The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AI MEMBRI DELL’ "INSTITUTE FOR HUMAN SCIENCES"
DI VIENNA

Sabato, 26 ottobre 2002

 

Signore e Signore,
Cari amici,

L'"Istituto per le Scienze Umane" celebra il XX anniversario della sua fondazione e sono molto lieto di incontrarvi qui in Vaticano.

In particolare saluto il Professor Krzysztof Michalski, uno dei primi membri dell'Istituto, che è qui con noi oggi. Il nostro incontro mi permette di esprimere il mio apprezzamento personale per l'opera dell'Istituto, che ha incluso l'organizzazione di otto memorabili colloqui presso Castel Gandolfo. Inoltre colgo l'opportunità per rendere omaggio alla memoria dello scomparso Jozef Tischner, Presidente fondatore dell'Istituto, così profondamente impegnato nel suo progetto di promuovere un dialogo sul futuro dell'Europa aperto sia a voci sia dell'Est sia dell'Ovest.

Oggi, venti anni dopo la fondazione, l'"Istituto per le Scienze Umane" ha ampiamente tenuto fede alla visione dei suoi fondatori. Gli eventi del 1989 e il ritmo accelerato dell'unificazione europea hanno mostrato la necessità del tipo di analisi disciplinata, di discussioni ad ampio raggio e di proposte concrete nelle quali è impegnato l'Istituto. In questi anni, l'Istituto ha reso un contributo significativo a un'edificazione più responsabile del futuro politico, economico, sociale e culturale del continente. Auspico che nei prossimi anni continui a enfatizzare la dimensione "umana" delle possibilità e delle sfide immense di fronte alle quali si trova l'umanità all'alba di questo nuovo millennio. Infine, qualsiasi soluzione alle gravi crisi della società contemporanea e qualsiasi sforzo volto a creare un futuro più degno dell'uomo devono basarsi sull'apprezzamento della dignità innata e della grandezza spirituale di ogni essere umano. Parimenti, devono mostrare rispetto per la ricca varietà di culture e di valori religiosi che hanno dato espressione storica alla richiesta di libertà autentica e all'edificazione di un mondo di solidarietà, giustizia e pace.

In questo lieto anniversario porgo i miei auspici oranti per il proseguimento dell'opera dell'Istituto. Su di voi e sulle vostre famiglie invoco di cuore le benedizioni divine di gioia e di pace.

    

top