The Holy See
back up
Search
riga

MESSAGGIO DI GIOVANNI PAOLO II
A CHIARA LUBICH, FONDATRICE DEL MOVIMENTO DEI FOCOLARI
IN OCCASIONE DEL 60° ANNIVERSARIO
DELLA NASCITA DEL MOVIMENTO

 

Gentile Signorina
CHIARA LUBICH
Fondatrice del Movimento dei Focolari

1. Il 7 dicembre prossimo, vigilia della solennità dell’Immacolata Concezione, il Movimento dei Focolari celebrerà il 60° anniversario della sua nascita. In questa circostanza sono lieto di farLe giungere l’espressione dei miei cordiali rallegramenti e della mia spirituale vicinanza a codesta grande Famiglia spirituale, diffusa ormai in molte parti del mondo.

In modo particolare, desidero salutare con animo grato Lei, che ne è la fondatrice. L’"Opera di Maria" è nata, infatti, con la speciale consacrazione a Dio, che Ella fece a Trento proprio alla fine del 1943, e da allora essa è andata crescendo tutta orientata all’Amore di Dio e al servizio dell’unità nella Chiesa e nel mondo.

2. In sintonia col Magistero della Chiesa – penso specialmente al Concilio Vaticano II e all’Enciclica Ecclesiam suam del mio venerato predecessore, il Servo di Dio Paolo VI – le Focolarine e i Focolarini si sono fatti apostoli del dialogo, quale via privilegiata per promuovere l’unità: dialogo all’interno della Chiesa, dialogo ecumenico, dialogo inter-religioso, dialogo con i non credenti.

In questi sessant’anni, quanti mutamenti sociali rapidi e sconvolgenti hanno segnato la vita del mondo! L’umanità è diventata sempre più interdipendente e, perseguendo interessi passeggeri, ha talora smarrito i propri valori di riferimento ideale. Ed ora rischia di ritrovarsi quasi "senz’anima", senza cioè il fondamentale principio unificatore di ogni suo progetto ed attività.

Penso in particolare al Continente europeo, che conta una bimillenaria tradizione cristiana. All’inizio di un nuovo millennio s’impone con urgenza il dovere di un rinnovato impegno da parte dei credenti per rispondere alle sfide della nuova evangelizzazione. In quest’ottica, un ruolo importante è affidato ai Movimenti ecclesiali, tra i quali occupa un posto di rilievo quello dei Focolari. Fedeli all’azione vivificante dello Spirito Santo, i nuovi Movimenti ecclesiali costituiscono un dono prezioso per la Chiesa, che li incoraggia e li invita a svolgere la loro profetica azione sotto la guida dei Pastori, per l’edificazione dell’intero Popolo di Dio.

3. Nell’associarmi, pertanto, al comune rendimento di grazie a Dio per le grandi cose da Lui compiute in questi sessant’anni, affido i membri dell’"Opera di Maria" e le molteplici attività che essi svolgono alla materna protezione di Maria Santissima. Incoraggio tutti a seguire fedelmente Cristo e ad abbracciare con Lui il mistero della Croce per cooperare, con il dono della propria esistenza, alla salvezza del mondo.

Con tali sentimenti, di cuore invio a Lei, ai suoi collaboratori e all’intero Movimento dei Focolari la mia affettuosa Benedizione.

Dal Vaticano, 4 Dicembre 2003

IOANNES PAULUS II

 

top