The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
A DIVERSI GRUPPI DI PELLEGRINI

Sabato, 13 dicembre 2003

 

Carissimi Fratelli e Sorelle!

1. Sono veramente lieto di incontrarvi e a ciascuno rivolgo un cordiale benvenuto.

Saluto, in primo luogo, il Presidente, Onorevole Mario Pescante, e i membri dei 49 Comitati Olimpici Europei, che prendono parte all’Assemblea annuale del Comitato Olimpico Internazionale. Colgo questa occasione per sottolineare, ancora una volta, il valore e l’importanza dello sport, specialmente nella formazione della gioventù. L’Europa è la culla dello sport moderno, che discende dalle esercitazioni agonistiche degli antichi Greci, improntate al reciproco rispetto ed amicizia. Il noto motto delle Olimpiadi moderne "Citius, Altius, Fortius"continui ad improntare la pratica sportiva delle nuove generazioni.

2. Saluto, poi, il gruppo dell’Associazione Italiana Ottici e quello dell’Associazione Italiana per la Ricerca delle malattie oculari. La vostra patrona Santa Lucia, di cui oggi celebriamo la festa, vi aiuti a svolgere con sempre grande impegno la vostra attività in favore di coloro che hanno problemi di vista. Si tratta di un importante servizio che rendete alla società.

3. Rivolgo, inoltre, il mio pensiero a voi, membri del gruppo "Interdis", e vi ringrazio per l’odierna visita. Vi sono grato anche per il generoso sostegno che date alle iniziative di carità del Papa, in favore dei più bisognosi.

Carissimi, nell’avvicinarsi del Santo Natale, formulo a voi e ai vostri familiari fervidi auguri e assicuro per ciascuno un ricordo nella preghiera. Di cuore tutti vi benedico.

    

top