The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AI MEMBRI DELLA FRATERNITÀ
DEI FIGLI E DELLE FIGLIE DELLA CROCE 

Lunedì, 13 dicembre 2004

 

1. Con gioia vi accolgo quest’oggi e cordialmente vi saluto, cari Figli della Croce. Saluto il Cardinale Andrea Maria Deskur che vi accompagna.

Questo nostro incontro assume un valore singolare perché si svolge a qualche giorno dalla solennità dell’Immacolata Concezione. Ricorre inoltre quest’anno il centocinquantesimo anniversario della proclamazione di questo importante dogma mariano da parte del mio predecessore, il beato Pio IX.

2. Cari Figli della Croce! La vostra spiritualità è impregnata di devozione e di amore alla Vergine Madre di Dio.

Amate la Madonna alla quale vi siete totalmente consacrati e siate come Lei fedeli discepoli di Cristo. Servite la Chiesa con entusiasmo, coltivando  l’unità e la piena sintonia con i Pastori delle Comunità cristiane alle quali offrite la vostra cooperazione pastorale. Sarete così efficaci testimoni di Colui, che dall’alto della Croce ci ha tutti affidati come figli alla sua dolcissima Madre.

L’Immacolata continui a guidare i vostri passi e vi renda sempre più conformi a Gesù che, tra qualche giorno, contempleremo Bambino nel mistero del Santo Natale. Formulo a voi tutti fervidi voti augurali per le feste natalizie e di cuore vi benedico.

 

top