The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AL PRIMO MINISTRO DEL PORTOGALLO
S.E. IL SIGNOR JOSÉ MANUEL DURÃO BARROSO

Martedì, 18 maggio 2004

 

Signor Primo Ministro,
Cardinale Patriarca,
Illustri Signori e Signore!

È stato appena firmato il nuovo Concordato, che conferma i sentimenti di stima reciproca che animano le relazioni tra la Santa Sede e il Portogallo. Porgo il mio cordiale benvenuto a Vostra Eccellenza Durão Barroso, ai membri della Delegazione officiale e all'Ambasciatore del Portogallo presso la Santa Sede. Saluto, inoltre, il Cardinale José Policarpo, il Nunzio Apostolico e i membri della Conferenza Episcopale che hanno partecipato a questa solenne cerimonia.

Mentre esprimo il mio profondo apprezzamento per l'attenzione che il Governo e l'Assemblea della Repubblica portoghese hanno dimostrato verso la missione della Chiesa, culminata con l'odierna firma, auspico che il nuovo Concordato favorisca un'intesa sempre migliore tra le autorità dello Stato e i Pastori della Chiesa per il bene comune della Nazione. Con questi sentimenti e auspici invoco su tutti voi, sulle vostre famiglie e sul vostro popolo la Benedizione di Dio Onnipotente.

 

© Copyright 2004 - Libreria Editrice Vaticana

  

top