The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AI MEMBRI DELLA TELEVISIONE CATTOLICA FRANCESE KTO
E AI RAPPRESENTANTI
DELLA RIVISTA "POLITIQUE INTERNATIONALE"
IN OCCASIONE DELLA CONSEGNA
DEL "PRIX DU COURAGE POLITIQUE"

Sabato, 2 ottobre 2004

 

Signor Cardinale,
cari Fratelli nell'Episcopato,
Signore, Signori,

Sono lieto di accogliervi e saluto cordialmente il Signor Cardinale Lustiger, così come il Signor Patrick Wajsman, Direttore della rivista Politique Internationale, e i membri del KTO, televisione cattolica francese, ringraziandovi per la consegna del "Prix du courage politique". Ciò dimostra l'attenzione prestata alla missione di pace della Chiesa in un mondo in cui i conflitti purtroppo sono troppo numerosi. Desidero lanciare un nuovo appello alla pace, per costruire una società di fraternità fra i popoli.

Il mio pensiero va ai giornalisti che, con le loro testimonianze e le loro pubblicazioni, sono artefici della pace e della libertà, e pagano un pesante tributo ai conflitti. Penso anche agli ostaggi e alle loro famiglie, vittime innocenti della violenza e dell'odio, e invito tutti gli uomini di buona volontà al rispetto della vita delle persone. Nessuna rivendicazione può sfociare in un mercanteggiare su vite umane. Il cammino della violenza è una via senza uscita.

Affidandovi alla Vergine Maria e implorando per il mondo il dono della pace, che viene da Dio, imparto a voi, come pure alle persone che vi sono care, la Benedizione Apostolica.

   

top