The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AI PARTECIPANTI AL CAPITOLO GENERALE
DELL’UNIONE INTERNAZIONALE
DELLE FAMIGLIE DI SCHÖNSTATT

Giovedì, 20 gennaio 2005

 

Cari Fratelli e care Sorelle dell'Unione Internazionale delle Famiglie di Schönstatt!

1. In occasione dell'apertura del vostro Capitolo Generale siete giunti a Roma per soffermarvi oranti sulle tombe degli Apostoli e per rinnovare la vostra fedeltà alla Chiesa al cospetto del Successore di Pietro. Sono lieto per la vostra visita e vi do il benvenuto con tutto il cuore nella casa del Papa. Che questi giorni trascorsi nella "Città eterna" possano essere un tempo di grazia, in cui voi tutti possiate sperimentare la vicinanza di Dio e dei suoi santi!

2. "L'avvenire dell'umanità passa attraverso la famiglia" (Esortazione Apostolica Familiaris consortio, n. 86). Vi incoraggio a una comprensione profonda del matrimonio e della famiglia alla luce della fede. È positivo che proprio la famiglia rappresenti il carisma della vostra federazione. La famiglia è una "scuola di amore". Che il vostro entusiasmo per il matrimonio e per la famiglia si trasmetta alle altre persone! La società ha bisogno oggi più che mai di famiglie sane per poter garantire il bene comune. Se rafforzeremo l'istituzione sacra del matrimonio e della famiglia secondo il piano di Dio, allora l'amore e la solidarietà fra gli uomini aumenteranno!

3. Cari Fratelli e care Sorelle! L'Anno dell'Eucaristia è un invito pressante a tutti voi a trovare "nel sommo Sacramento dell'amore la sorgente di ogni comunione" (Messaggio per la Giornata Mondiale della Pace 2005). Riscoprite il grande dono dell'Eucaristia! Così sarete in grado di "vivere pienamente la bellezza e la missione della famiglia" (Lettera Apostolica Mane nobiscum Domine, n. 30).

Per intercessione della Mater Ter Admirabilis vi imparto di tutto cuore la Benedizione Apostolica.

 

Copyright © Libreria Editrice Vaticana 

top