The Holy See
back up
Search
riga

PAOLO VI

ANGELUS 

 Domenica, 7 febbraio 1965 

  

Bisogna che tutti coloro i quali hanno il desiderio del bene siano molto pazienti. Dobbiamo essere tolleranti, comprensivi e longanimi verso tante manifestazioni non buone, non conformi ai retti principi. In una societą come la nostra, bisogna avere il cuore grande e la pazienza serena. Nello stesso tempo il Vangelo insegna ad essere fedeli, ad essere forti, ad essere coerenti, ad essere perseveranti. Non si deve confondere la tolleranza con la debolezza. Bisogna essere tolleranti, ma occorre anche essere perseveranti ed energici nella pratica del bene.

Questa lezione si riferisce ad uno dei pił grandi problemi del vivere moderno: la libertą religiosa, la libertą morale. A questo riguardo, se dobbiamo essere prudentemente comprensivi e pazienti di fronte ai tanti malanni che vediamo intorno a noi, nello stesso tempo sappiamo d'essere obbligati e capaci di accrescere le energie del bene, anche se siamo circondati da cattivi esempi, anche se non siamo confortati da un ordine comune che renderebbe pił facile il bene stesso. Chiediamo alla Madonna di volerci educare a queste lezioni evangeliche e di accordarci sempre il suo materno aiuto e conforto. 

Copyright © Libreria Editrice Vaticana

 

top