The Holy See
back up
Search
riga

PAOLO VI

ANGELUS DOMINI

Domenica, 24 agosto 1969

 

Vogliamo oggi rivolgere un pensiero speciale alle Famiglie religiose, dalle quali sappiamo circondata questa Nostra dimora estiva. Sono comunità d’ogni tipo, maschili e femminili, di vita contemplativa e di vita attiva, e fra queste alcune orientate verso le Missioni, altre dedicate alla scuola del popolo, all’assistenza sanitaria, alla carità sociale sotto ogni forma a loro possibile. Poi vi sono centri di appartenenza a Istituti secolari, case di ritiro spirituale, di riposo, di convegni culturali. È una corona di gruppi scelti ed omogenei di persone rivolte con la vita e col pensiero alla ricerca e al servizio del regno di Dio; gruppi stabili alcuni, occasionali gli altri. In parecchi di questi domicili religiosi vi è ora grande impegno e grande fervore: si celebrano in essi i Capitoli generali, cioè riunioni intese alla revisione delle rispettive costituzioni, per ritrovare l’ispirazione originaria e originale delle fondazioni, scaturite per lo più dal genio di carità e di sapienza di anime sante e grandi. sono giorni di intensa riflessione, di rinnovamento pratico e di confronto con i bisogni dei tempi nuovi. È una tensione spirituale meravigliosa.

Il Nostro pensiero segue queste cronache della Chiesa, che cerca la propria evangelica autenticità, e le osserva con affettuoso interesse, non solo nel raggio locale di questo Nostro soggiorno, ma altresì più lontano, dovunque queste comunità dimorano sulla faccia della terra, e vivono in unione di carità, di preghiera, di lavoro.

Intendiamo confortare così la vocazione di queste anime generose e coraggiose, affrancate paradossalmente dal mondo, in cui pur vivono, per cercare in pienezza di amore Cristo, la Chiesa, i fratelli e il mondo stesso, in umiltà di servizio e in grandezza di sacrificio. E invitiamo tutti i buoni, anche se non sono votati a questo singolare genere di vita, a riconoscerne la dignità, l’esemplarità, la provvidenziale funzione nella Chiesa ed anche nella società profana.

E mandiamo a tutte queste anime religiose, intrepide seguaci di Cristo Signore, un benedicente saluto; e, per loro offriamo oggi la nostra preghiera.

                                    

top