The Holy See
back up
Search
riga

PAOLO VI

ANGELUS DOMINI

Domenica, 26 settembre 1976

 

Celebrando in questa nostra preghiera festiva l’avvento personale del Verbo di Dio come uomo nell’umanità: «Verbum caro factum est», noi pensiamo al dono della vita, che Iddio ha fatto al mondo, quando all’origine egli pensò, disse e creò: « Facciamo l’uomo a nostra immagine e somiglianza » (Gen. 1, 26), imprimendo su questa privilegiata creatura il suo carattere sacro, stupendo, misterioso, inviolabile. La vita umana! quale essere più degno? quale fenomeno più meraviglioso, più trascendente, e più implicato in un disegno che lo coinvolge in una predestinazione cosmica, storica, universale, incentrata nel suo punto focale, che è Cristo? (Cfr. Eph. 1 , 3 ss.)

Bisogna restaurare nella nostra mentalità moderna, troppo facile a degradare la concezione della vita umana a un semplice e accidentale episodio biologico, il senso dell’incomparabile valore della vita, di ogni vita umana. Perché poi siamo adoratori del mistero di Dio, e siamo associati a quello di Cristo e siamo animati dallo Spirito vivificante, noi siamo i cultori di questa gloria divina, che è l’uomo vivente (Cfr. S. Irenaeus), siamo nell’estasi dell’ammirazione del volto umano, siamo fieri e gelosi della dignità dell’uomo, d’ogni uomo, siamo tutori e difensori della sua incolumità, siamo servitori delle sue necessità, e siamo felici con la madre che gemendo lo ha generato, quando egli nasce fra noi (Cfr. Io. 16, 21).

Noi personalmente, giunti ormai al vespro della nostra giornata terrena, dobbiamo ringraziare quanti oggi ci hanno espresso i loro auguri, e quanti lungo il corso dei nostri anni ci sono stati prodighi di bontà e di amicizia. Ma preme tanto di più ora a noi dare alla vita dell’uomo questa testimonianza di stima sublime. Noi pregheremo, e voi tutti pregate con noi, per ogni vita umana, esistente fino dal seno materno. Pregheremo per ogni donna, che nell’amore e nel dolore della maternità sappia scoprire il suo più alto destino e la sua parentela con la Madonna. Pregheremo per i Genitori tutti e per le Famiglie cristiane. Pregheremo per quanti offrono ai nascituri, ai bambini, all’infanzia cure premurose e sapienti, guidate dalla norma morale. Pregheremo per la società intera perché sappia accogliere e fare dei suoi figli un Popolo di uomini giusti e fratelli. E Maria, la Madre di Dio, di Cristo, della Chiesa, ci assista.

                             

top