The Holy See
back up
Search
riga

PAOLO VI

ANGELUS DOMINI

Domenica, 13 novembre 1977

 

In questa penultima domenica dell’anno liturgico noi faremo tema della nostra preghiera le condizioni stesse della vostra umana esperienza, carissimi Figli presenti a questo momento d’incontro nella preghiera sotto lo sguardo della Madonna, vertice della devozione a Cristo Signore e fonte della nostra speranza nella sua intercessione per noi.

E allora invocheremo il conforto che viene dalla fede per un gruppo, che sappiamo presente fra voi, quello dei Mutilati e degli Invalidi del Lavoro, ai quali si rivolge la nostra ammirazione e la nostra considerazione. Noi onoriamo la vostra sventura e noi ce ne facciamo oggetto di offerta e di preghiera al Signore, affinché Egli, «l’Uomo del dolore che ben conosce il patire» (Is. 53, 3), conforti la vostra sofferenza, e ne faccia titolo di merito e di esempio, le ottenga onore e assistenza, e sia per tutto il mondo del lavoro stimolo di solidarietà e di pace sociale.

Così noi vogliamo dare ali alla preghiera dei Coltivatori Diretti, che ci hanno informato della celebrazione della «Giornata di ringraziamento», oggi fissata. Sì, è codesta loro intenzione ben degna d’essere per tutti animatrice di sentimenti religiosi e sapienti, derivati dalla riconoscenza che noi dobbiamo alla Provvidenza, la quale dà alla terra la fecondità, che il lavoro, e quello agricolo specialmente, sa rendere provvida per la nostra vita. Un’alleanza è così resa evidente e messa in onore, l’alleanza della terra e dell’uomo, la quale, mediante il lavoro e l’orazione, «ora et labora» ci rivela l’economia della divina Sapienza per il pane, per il benessere, per il progresso dell’umana Famiglia. Quale serenità, quale socialità, quale amore ai fratelli e alle cose, alla loro onesta e benefica utilità, nascono da tale coscienza di gratitudine che noi dobbiamo al Padre nostro che sta nei cieli!

Noi vi partecipiamo adesso invocando la Madonna e dando a tutti la nostra Benedizione.

                                                     

top