The Holy See
back up
Search
riga

PELLEGRINAGGIO IN INDIA

PAROLE DI PAOLO VI
AI FEDELI ROMANI RIUNITI IN PIAZZA S. PIETRO

Sabato, 5 dicembre 1964

   

Figli carissimi,

Non sappiamo come ringraziarvi. Non è una accoglienza puramente d’onore che voi Ci tributate. Noi la riceviamo come una prova di fedeltà e di adesione al Nostro Ministero, che si è prodigato in questi giorni in proporzioni geografiche ed etniche così larghe e così nuove. Il sapere che voi vivete con Noi, pregate con Noi, pensate con Noi, desiderate con Noi, soffrite con Noi, Ci conforta assai perché dovete sapere che queste nuove, grandi avventure del Regno di Dio accrescono enormemente i Nostri doveri, le Nostre fatiche e certamente anche i sacrifici che sempre accompagnano il servizio di Cristo e della sua croce. Abbiamo bisogno di conforto, abbiamo bisogno di figli fedeli, abbiamo bisogno di sentire che Roma è veramente cristiana e cattolica e che voi, come stasera, sarete sempre Nostri figli. Che il Signore vi conforti. Siate lieti perché vi annunciamo che davvero la fratellanza umana ha confini sempre più grandi, che il Vangelo ha aperto vie nuove, che abbiamo incontrato sulle Nostre strade e sui Nostri passi milioni di anime buone, innocenti forse nel loro tributo di entusiasmo e di omaggio. Ebbene, pregate per questi fratelli, possibili o attuali che siano; pregate per il mondo; per essere Cristiani fedeli, oggi, bisogna avere il cuore grande, il cuore aperto, il cuore che prende le proporzioni del cuore di Cristo e cioè che ama tutti gli uomini perché tutti sono figli di Dio. Così voi con Noi e con la Nostra Benedizione.

    

top