The Holy See
back up
Search
riga

PELLEGRINAGGIO AL SANTUARIO MARIANO DI NOSTRA SIGNORA DI BONARIA

DISCORSO DEL SANTO PADRE PAOLO VI
AI VESCOVI DELL’ISOLA

Cagliari, 24 aprile 1970

 

Signor Cardinale
e venerati Confratelli della Sardegna!

Dal più profondo del cuore rendiamo grazie al Signore che ci ha dato di vivere queste ore indimenticabili fra i diletti figli della Sardegna, e di vedere ora riuniti qui davanti a Noi i suoi degnissimi e carissimi Pastori.
In questa breve permanenza fra voi siamo stati testimoni della vitalità della fede cattolica di questo popolo generoso, sano, laborioso, ospitale.
L’occasione pertanto è propizia per esprimervi personalmente i sentimenti del Nostro animo grato e per dirvi la soddisfazione e l’interesse con cui seguiamo l’opera pastorale da voi svolta con saggia chiaroveggenza ed esemplare spirito di fraterna collaborazione. Opera di cui, come è giusto, facciamo gran conto, perché ci permette di guardare con serena fiducia l’avvenire religioso della vostra terra. Conosciamo le vostre difficoltà e i gravi problemi che il vostro zelo deve affrontare in un momento in cui la vostra isola, forse più che ogni altra regione d’Italia, esperimenta l’urto provocato dal rinnovamento delle vecchie strutture economiche e sociali. Questi mutamenti, voi ben lo sapete, riguardano non solo il volto esteriore della vostra isola, ma quello altresì interiore della vita, del pensiero, del costume del popolo. Tutto ciò non avviene senza rischio. Occorre pertanto un’oculata vigilanza da parte vostra, affinché il trapasso tra il vecchio e il nuovo si svolga in armonia con le belle tradizioni religiose e familiari della vostra gente. Occorre che su questo ceppo robusto la vitalità antica della fede cattolica della Sardegna continui a fiorire in tutta la sua pienezza, pur nelle forme aperte e aggiornate che sono richieste dalle istanze dei tempi. Questo la Chiesa oggi attende da voi. E ciò sarà la dimostrazione pratica che l’adesione piena e sincera al Vangelo, lungi dall’essere in contrasto con le esigenze della vita moderna, può esserne invece il fermento propulsore e il farmaco preventivo contro le sue facili e pericolose decadenze.
Che il Signore, venerabili e diletti Fratelli, guidi i vostri passi su questo arduo cammino. Intanto sappiate che con voi è la Nostra preghiera che implora dal Signore, per l’intercessione della Vergine Santissima, lumi e conforti adeguati sui vostri sforzi generosi; con voi è il Nostro pensiero e il Nostro affetto; con voi è la Nostra Benedizione, che a tutti di gran cuore impartiamo in questo momento, in pegno delle più elette grazie divine.

             

top