The Holy See
back up
Search
riga

PAROLE DEL SANTO PADRE PAOLO VI
AD UN GRUPPO DI CONSULTORI 
DELLA PONTIFICIA COMMISSIONE
PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI

26 febbraio 1975

             

"A voi, Consultori della Pontificia Commissione per le Comunicazioni Sociali, convenuti a Roma per la vostra periodica riunione, rivolgiamo il nostro affettuoso saluto.

Nell'esprimervi sincera soddisfazione per la vostra presenza, desideriamo sottolineare l'importanza del vostro specifico lavoro al servizio della Chiesa e dell'umanità.

"Comunicare" è infatti parola strettamente associata a significati profondi, come evangelizzare, servire la verità e la giustizia, elevare e confortare l'umanità, educare i giovani, liberare l'uomo dalla solitudine e dai pregiudizi, come lo sottolinea l'Istruzione Pastorale "Communio et Progressio".

Questo compito così arduo e complesso tocca l'uomo nelle sue facoltà più elevate, ma comporta gravi responsabilità, fra le quali ci preme ricordare, a causa dei tanti abusi, quella della informazione oggettiva come pure dell'uso onesto e non degradante dei mezzi di comunicazione sociale.

Non dubitiamo che voi lavorerete perché la vivace problematica connessa con le comunicazioni sociali, alla quale la Chiesa ha dato particolare impulso in conseguenza del Decreto Conciliare "Inter Mirifica", trovi le adeguate soluzioni, anche mediante l'apporto della vostra pastorale esperienza, preparazione e sensibilità.

Nel rinnovare perciò la nostra fiducia per il vostro contributo, che auspichiamo prezioso, in questo delicato e difficile campo, impartiamo di cuore a voi ed alle persone che vi sono care la nostra Apostolica Benedizione."

                           

top