The Holy See
back up
Search
riga

PREGHIERA DI SUA SANTITÀ PIO XII
A MARIA SS.MA MADRE DEGLI ORFANI*
 

Salve, o Vergine purissima, Regina potentissima, che la famiglia umana chiama col nome soavissimo di Madre, noi che non possiamo invocare una madre terrena, perchè o non l'abbiamo mai conosciuta o siamo rimasti ben presto privi di un così necessario e dolce appoggio, a Te ci rivolgiamo, sicuri che vorrai essere madre specialmente per noi. Se infatti per la nostra condizione destiamo in tutti sentimenti di pietà, di compassione e di amore, molto più li susciteremo in Te, la più amorosa, la più tenera, la più pietosa di tutte le pure creature.

O Madre vera di tutti gli orfani, noi ci rifugiamo nel tuo Cuore immacolato, certi di trovare in esso tutti i conforti, cui anela il nostro desolato cuore; noi riponiamo ogni fiducia in Te, affinché la tua mano materna ci guidi e ci sostenga nell'aspro sentiero della vita.

Benedici tutti coloro che ci aiutano e ci proteggono in nome tuo; premia i nostri benefattori e gli spiriti eletti che dedicano a noi la loro vita. Però soprattutto sii Tu per noi sempre madre, modellando i nostri cuori, illuminando le nostre menti, temperando le nostre volontà, adornando le nostre anime con tutte le virtù e allontanando da noi i nemici del nostro bene, che vorrebbero perderci per sempre.

E infine, Madre nostra amantissima, delizia e speranza nostra, portaci a Gesù, frutto benedetto del tuo seno, affinché, se non abbiamo la dolcezza di una madre quaggiù, ci rendiamo tanto più degni di Te in questa vita e possiamo poi godere nella eternità del tuo affetto materno e della tua presenza, unitamente a quella del tuo Figlio divino, che col Padre e lo Spirito Santo vive e regna nei secoli dei secoli. Così sia!

 

Die 28 Augusti 1956

Ssmus D. N. div. Prov. Pp. XII benigne tribuere dignatus est partialem mille dierum Indulgentiam, ab orphanis saltem corde contrito acquirendam, quoties supra relatam orationem devote recitaverint. Contrariis quibuslibet minime obstantibus. 

 

N. Card. CANALI, Paenitentiarius Maior

S. Luzio, Regens

 

L. + S.


*Discorsi e Radiomessaggi di Sua Santità Pio XII, XVIII,
Diciottesimo anno di Pontificato, 2 marzo 1956 - 1° marzo 1957, p. 904
Tipografia Poliglotta Vaticana

 

top