Jubilee 2000 Search
back
riga

Con Pietro e Paolo il cammino della Chiesa

Nicola Nicoletti

Dedicata a Pietro e Paolo la mostra ospitata nel Palazzo della Cancelleria dal 30 giugno al 10 dicembre, ripercorre in un affascinante viaggio i primi periodi dell'era cristiana. L'incidenza dei due martiri sul primo cristianesimo romano, grazie all'esposizione di centocinquanta reperti archeologici provenienti da numerosi musei italiani e stranieri, illustra l'eccezionale novitÓ apportata dal cristianesimo alla storia a partire dal I secolo della nostra era. La mostra Ŕ ospitata nei sotterranei da poco restaurati del Palazzo della Cancelleria a Roma. E' questa un'occasione per conoscere la vita e la memoria dei primi secoli della Chiesa e dunque per comprendere ancora meglio il significato storico e culturale del Giubileo. I preziosi reperti costituiscono una attrattiva archeologica e artistica di rilievo. Articolata in cinque sezioni dedicate alla comunitÓ giudaica romana, al clima culturale e spirituale nella Roma pagana tra III e V secolo e infine alla memoria dei due santi martiri centrata sulla ricostruzione dei principali luoghi di culto nati dalla fede dei primi cristiani, la mostra si snoda lungo il percorso del Palazzo della Cancelleria, a partire dalla prima sezione dove sono raccolte le preziose testimonianze della comunitÓ ebraica a Roma prima dell'arrivo degli Apostoli. Largo spazio Ŕ dedicato al culto dei due martiri sulla cui testimonianza si Ŕ fondata la Chiesa, alle tre principali basiliche sorte sui luoghi di sepoltura degli apostoli: San Pietro in Vaticano, San Paolo fuori le mura e la Basilica Apostolorum, oggi San Sebastiano sulla via Appia, dove il culto era attribuito ad entrambi contemporaneamente. Grazie ai plastici Ŕ possibile ammirare i cambiamenti che nel corso dei secoli sono stati apportati alle costruzioni. "Pietro e Paolo - La storia, il Culto, la memoria nei primi secoli" orari: martedý - domenica dalle 10.00 alle 22.00.

top