The Holy See
back up
Search
riga

Stazione a Santa Susanna

 
Santa Susanna

Sabato 3° settimana di Quaresima

 
Papa Gaio (283-295) era il fratello del presbitero Gabino che fece erigere questa chiesa in onore di sua figlia Susanna martire. Questa zona era chiamata "le due case" e qui gli scavi hanno confermato molte notizie storiche e messo in luce un ricco edifico del terzo secolo. Nel 595 il luogo di culto ebbe il Titulus Sanctae Susanne sostituendo quello di Titulus Gai.

All'interno del tempio non sono pochi i richiamo storici, liturgici ed artistici che investono il pellegrino.

L'attuale facciata č di Carlo Maderno mentre alcune statue sono di Stefano Maderno; all'interno le pareti sembrano tutte un arazzo rotto qua e la da statue e colonne dipinte. 

In questo grande arazzo č visibile l'epopea dei Martiri ad iniziare da Susanna che qui si venera.

Viene poi Santa Felicita che Leone III volle seppellire ed ancora il martire Genesio che si convertė al cristianesimo in maniera singolare venendo torturato e bruciato quasi come Lorenzo, che in questa chiesa č anche venerato in una cappella a lui dedicata e qui voluta dalla sorella di Sisto V donna Camilla Peretti.

La chiesa ha subito, lunghe traversie. Si vedono ancora inglobati nei muri, i resti di quella di Leone III (795-816), rifatti da Sisto IV nel 1475, trasformati poi nel nuovo stile nel 1595. 

In una cripta costruita nel 1603 dal Cardinale Rusticucci riposano Eleuterio e Silano, figli di Felicita. In questo silenzioso sacello si pregano gli invitti Martiri invitti che si pongono messaggeri dell'idillio della nostra anima con Dio.

Va ricordato che questa Chiesa č oggi, per i cittadini statunitensi, la loro "chiesa nazionale".

 

top