The Holy See
back up
Search
riga

XVI ASSEMBLEA PLENARIA
DEL PONTIFICIO CONSIGLIO PER LA FAMIGLIA
(Aula Nuova del Sinodo)Vaticano 18-19-20 novembre 2004

“La missione delle coppie mature e sperimentate
verso i fidanzati e le coppie giovani”

 

COMUNICATO STAMPA

 

Alla luce della “Lettera alle famiglie” (Gratissimam sane), in cui il papa Giovanni Paolo II – dieci anni or sono – ha dato un nuovo impulso alle attività del nostro Dicastero, come pure a quanti hanno a cuore la causa della famiglia e della vita, dal 18 al 20 novembre p.v. si svolgerà in Vaticano la XVI Assemblea Plenaria del Pontificio Consiglio per la Famiglia, presieduto da Sua Em.za il Card. Alfonso López Trujillo.

E’ stato prescelto il tema: “La missione delle coppie mature e sperimentate verso i fidanzati e le coppie giovani”. Si tratta di avviare una riflessione approfondita sulla situazione attuale in cui versa la famiglia, con speciale riferimento al contributo che tanti focolari domestici, che vivono in pienezza la realtà del matrimonio secondo la Parola di Dio e gli insegnamenti della Chiesa, possono offrire ai fidanzati e ai giovani sposi, per accompagnarli nel cammino di preparazione al matrimonio e poi nei primi anni della vita coniugale e familiare.

Tutto ciò non lo si richiede solo da parte delle famiglie impegnate nella pastorale familiare o dei consulenti coniugali e familiari, ma anche e soprattutto da parte delle famiglie che sono particolarmente vicine ai giovani sposi, in quanto genitori o altri parenti che hanno a cuore la buona riuscita del matrimonio. Questi possono offrire un aiuto discreto, sapiente e valido non solo ai figli sposati, ma anche ai nipoti.

I nonni, con la loro saggezza ed affetto, possono costituire una risorsa nelle inevitabili difficoltà della vita delle giovani famiglie.

Queste coppie mature e ricche di esperienza umana e cristiana sono quanto mai preziose perché capaci di testimoniare con la vita e l’apostolato la bellezza e la felicità della vita familiare, vissuta in pienezza e secondo il disegno di Dio.

Questo tema generale si basa sui vari testi del magistero della Chiesa, con particolare riferimento ai numeri 69, 71 e 72 della Familiaris consortio, la quale si è ispirata anche al n. 26 della Humanae vitae, là dove afferma che “i coniugi stessi non di rado provano il desiderio di comunicare ad altri la loro esperienza”, e ancora “sono gli sposi stessi che si fanno apostoli e guide di altri sposi. Questa è senz’altro tra tante forme di apostolato una di quelle che oggi appaiono più opportune”.

Nella Plenaria saranno ugualmente trattate questioni di speciale attualità, come la riflessione sul documento in preparazione, “Famiglia e Procreazione”.

Ci si soffermerà anche sulle questioni di bioetica riguardanti il generare umano: il primo viaggio della vita nella madre; sul tema della paternità e maternità; sulla panoramica giuridica e le questioni internazionali concernenti la famiglia e la vita, e per ultimo sullo stato di preparazione del V Incontro Mondiale delle Famiglie, che si terrà a Valencia (Spagna) nel 2006.

E’ prevista l’Udienza con il Santo Padre.

 

Città del Vaticano, 15 novembre 2004

 

top