The Holy See
back up
Search
riga

CONVENTIONES*

III

INTER APOSTOLICAM SEDEM ET LIBERUM STATUM THURINGIAE

De erectione dioecesis Erfordiensis

Accordo
Fra la Santa Sede
e
lo Stato Libero di Turingia
sull'erezione della Diocesi di Erfurt

Fra la Santa Sede
e
lo Stato Libero di Turingia

considerando il vigente Concordato fra la Santa Sede ed il Reich Germanico del 20 luglio 1933, per quanto esso vincola lo Stato Libero, e tenendo presente la Solenne Convenzione fra la Santa Sede e la Prussia del 14 giugno 1929, viene concluso il seguente Accordo:

Articolo 1

(1) A Erfurt viene eretta una Diocesi con una Sede Episcopale e un Capitolo Cattedrale. Il Vescovo e il Capitolo Cattedrale ricevono la loro sede presso la chiesa prepositurale Beatae Mariae Virginis a Erfurt.

(2) La Diocesi, la Sede Episcopale e il Capitolo Cattedrale sono enti di diritto pubblico.

La Diocesi di Erfurt , entro i propri confini, successore legale dell'Ufficio dell'Amministratore Apostolico in Erfurt-Meiningen.

(Protocollo Finale)

Articolo 2

Il territorio della Diocesi di Erfurt suddiviso, secondo l'attuale organizzazione pastorale, nei vicariati foranei di Arnstadt, Bischofferode, Eisenach-Gotha, Erfurt, Ershausen, Heilbad Heiligenstadt, Kirchgandern, Kirchworbis, Kllstedt, Leinefelde, Lengenfeld unterm Stein, Meiningen-Suhl (I e II), Nordhausen, Saalfeld e Weimar.

Questi territori vengono distaccati dalle Diocesi di Fulda e di Wrzburg. Gli enti territoriali comunali, siti nell'ambito della Diocesi di Erfurt, si rilevano dal Protocollo Finale.

(Protocollo Finale)

Articolo 3

La provvista della Sede Episcopale viene fatta in conformit all'articolo 6 della Solenne Convenzione fra la Santa Sede e la Prussia del 14 giugno 1929.

(Protocollo Finale)

Articolo 4

(1) Il Capitolo Cattedrale formato dal Preposto, da quattro Canonici effettivi e da tre Canonici onorari.

(2) Il Vescovo Diocesano nomina il Preposto, alternativamente, udito il Capitolo Cattedrale e ad istanza del medesimo Capitolo.

La provvista dei canonicati viene fatta in conformit all'articolo 8, comma 2, della Solenne Convenzione fra la Santa Sede e la Prussia del 14 giugno 1929.

(Protocollo Finale)

Articolo 5

La Diocesi di Erfurt assegnata alla Provincia Ecclesiastica di Paderborna.

Articolo 6

(1) Un Seminario diocesano (Alta Scuola nel senso del diritto canonico e Seminario Maggiore), eretto dal Vescovo a norma del diritto canonico per la formazione scientifica degli ecclesiastici, pu ricevere la prerogativa di un'Alta Scuola riconosciuta dallo Stato.

(2) Questo riconoscimento segue le norme della legislazione dello Stato Libero di Turingia.

(Protocollo Finale)

Articolo 7

La regolamentazione delle prestazioni statali resta riservata a una futura intesa tra lo Stato Libero di Turingia e la Chiesa Cattolica.

(Protocollo Finale)

Articolo 8

Le Parti contraenti comporranno in via amichevole le divergenze d'opinione, che sorgessero eventualmente fra di Esse circa l'interpretazione o circa l'applicazione di qualche disposizione del presente Accordo.

Articolo 9

(1) Il presente Accordo, incluso il Protocollo Finale, i cui testi italiano e tedesco fanno ugualmente fede, necessita della ratifica.

(2) L'Accordo, incluso il Protocollo Finale che parte costitutiva dell'Accordo medesimo, entra in vigore il giorno successivo allo scambio degli Strumenti di ratifica.

Fatto in doppio originale.

Erfurt, il 14 giugno 1994.

Fr den Heiligen Stuhl

Lajos Kada
Dr. Lajos Kada
Apostolischer Nuntius in Deutschland

Fr den Freistaat Thringen

Bernhard Vogel
Dr. Benhard Vogel
Der Thringer Ministerprsident

Protocollo Finale

In relazione all'Articolo 1, comma 2

La Diocesi di Erfurt , entro i propri confini, anche successore legale di tutte le istituzioni dell'Arcidiocesi di Paderborna, come anche delle Diocesi di Fulda e di Wrzburg, inclusi il Vicariato Generale Vescovile di Erfurt e il Vicariato Vescovile di Meiningen.

In relazione all'Articolo 2

Nella Diocesi di Erfurt sono siti:

a) le citt-circondario di Erfurt, Jena, Suhl e Weimar; i circondari di Eichsfeld, Gotha, Hildburghausen, Nordhausen, Smmerda e Sonneberg; i circondari di Ilm, Kyffhuser e Unstrut-Hainich;

b) il circondario di Wartburg, ad eccezione dei comuni di Andenhausen, Bermbach, Dietlas, Borsch, Bremen, Brunnhartshausen, Buttlar, Dermbach, Diedorf/Rhn, Dorndorf, Dnges, Empfertshausen, Fischbach/Rhn, Frauensee, Gehaus, Geismar, Gerstengrund, Geisa, Kaltennordheim, Ketten, Kieselbach, Klings, Kranlucken, Martinroda, Merkers, Motzlar, Neidhartshausen, Oechsen, Otzbach, Pferdsdorf/Rhn, Schleid, Spahl, Stadtlengsfeld, Snna, Unterbreizbach, Urnshausen, Vacha, Vlkershausen, Weilar, Wenigentaft, Wiesenthal, Wlferbtt, Zella e Zitters;

c) il circondario di Schmalkalden-Meiningen, ad eccezione dei comuni di Aschenhausen, Birx, Erbenhausen, Frankenheim/Rhn, Gerthausen, Kaltensundheim, Kaltenwestheim, Melpers, Oberweid e Unterweid;

d) il circondario di Weimar-Land, ad eccezione del comune di Dronitz e della frazione di Kelar del comune di Blankenhain;

e) nel circondario di Holzland, i comuni di Beulbar-Ilmsdorf, Bucha, Brgel, Camburg, Dornburg/ Saale, Dorndorf-Steudnitz, Frauenprienitz, Graitschen a.d. Hhe, Graitschen bei Brgel, Golmsdorf, Grolbichau, Hainichen, Jenalbnitz, Lehesten, Lberschtz, Mertendorf, Milda, Nausnitz, Neuengnna, Renthendorf, Rockau, Rothenstein, Poxdorf, Wetzdorf, Wichmar, Taupadel, Tautenburg, Thalbrgel, Thierschnek, Zimmern e Zthen;

f) il circondario di Saale-Orla, ad eccezione dei comuni di Altengesees, Birkenhgel, Blankenberg, Blankenstein, Blintendorf, Burgemnitz, Burgk, Crispendorf, Oettersdorf, Dittersdorf, Dragensdorf, Dobareuth, Ebersdorf/Th., Eliasbrunn, Frssen, Gahma, Gefell, Gerbersreuth, Gleima, Grlitz, Grkwitz, Gschitz, Gttengrn, Grfenwarth, Grochwitz, Grumbach, Harra, Heinersdorf, Hirschberg, Kirschkau, Knsdorf, Langenbuch, Langenorla, Langgrn, Lhma, Lssau, Oberbhmsdorf, Ola, Plothen, Pottiga, Prmitz, Mielesdorf, Moorbad Lobenstein, Mschlitz, Neundorf b. Lobenstein, Neundorf b. Schleiz, Raila, Rauschengesees, Remptendorf, Rothenacker, Ruppersdorf, Saalburg, Schilbach, Schlegel, Schleiz, Schndorf, Seubtendorf, Sparnberg, Stelzen, Tanna, Tegau, Thierbach, Thimmendorf, Titschendorf, Ullersreuth, Unterkoskau, Unterlemnitz, Volkmannsdorf, Wurzbach e Zollgrn;

g) nel circondario di Greiz, i comuni di Auma, Berga/Elster, Bocka, Braunsdorf, Burkersdorf, Crimla, Clodra, Endschtz, Forstwolfersdorf, Friedmannsdorf, Frienitz, Groebersdorf, Grokundorf, Hohenlsen, Hundhaupten, Kfeln, Lederhose, Lindenkreuz, Lunzig, Merkendorf, Mosen, Muntscha, Mnchenbernsdorf, Niederpllnitz, Neumhle/Elster, Neundorf, Rohna, Schmberg, Schwarzbach, Silberfeld, Staitz, Steinsdorf, Teichwitz, Waltersdorf b. Berga/ Elster, Weida, Wenigenauma, Wiebelsdorf, Wolfersdorf, Wnschendorf, Zadelsdorf e Zedlitz;

h) il circondario di Schwarza, ad eccezione dei comuni di Beutelsdorf, Dorndorf, Engerda, Etzelbach, Heilingen, Kleinkochberg, Kolkwitz, Lothra, Mtzelbach, Neusitz, Niederkrossen, Rdelwitz, Rttersdorf, Schmieden, Uhlstdt, Weien e Zeutsch.

Questa assegnazione viene fatta in base ai comuni, esistenti al 31 dicembre 1993, e ai circondari e alle citt-circondario, stabiliti nella legge sulla nuova suddivisione della Turingia del 16 agosto 1993.

In relazione all'Articolo 3

La nomina di un Coadiutore viene fatta in conformit all'articolo 7 della Solenne Convenzione fra la Santa Sede e la Prussia del 14 giugno 1929.

Lo Stato Libero di Turingia non applica l'articolo 16 del Concordato fra la Santa Sede ed il Reich Germanico del 20 luglio 1933.

In relazione agli Articoli 3 e 4

Lo Stato Libero di Turingia dichiara che l'articolo 140 della Legge Fondamentale unitamente all'articolo 137, capoverso 3, secondo periodo, della Costituzione del Reich Germanico dell'11 agosto 1919, come anche l'articolo 40 della Costituzione dello Stato Libero di Turingia, rimangono intatti.

In relazione all'Articolo 6

Questo Seminario pu essere tenuto in gestione anche da pi Diocesi.

Nel Seminario Regionale di Erfurt esiste, al momento della stipulazione dell'Accordo, lo Studio Filosofico-Teologico di Erfurt, che ha ricevuto lo status di un'Alta Scuola riconosciuta dallo Stato.

In relazione all'Articolo 7

Le Parti contraenti convengono che in seguito dell'erezione della Diocesi di Erfurt non vengono fondate nuove prestazioni statali.

Erfurt, il 14 giugno 1994.

Fr den Heiligen Stuhl Lajos Kada
  Dr. Lajos Kada
  Apostolischer Nuntius
  in Deutschland
  Fr den Freistaat Thringen Bernhard Vogel
  Dr. Bernhard Vogel
  Der Thringer Ministerprsident

Instrumenta ratihabitionis Conventionis inter Apostolicam Sedem et Liberum Statum Thuringiae constitutae, accepta et reddita mutuo fuerunt Bonnae in urbe die VII mensis Iulii anno MCMXCIV. Quae quidem Conventio insequenti die ipsius mensis Iulii vigere coepit ad normam eiusdem Pactionis.


*A.A.S., vol. LXXXVII (1995), n. 2, pp. 145-154

 

Copyright 1994 - Libreria Editrice Vaticana

 

top