The Holy See
back up
Search
riga

VISITA UFFICIALE DEL CARDINALE SEGRETARIO DI STATO IN PER┘

DISCORSO DEL CARDINALE TARCISIO BERTONE
AL SIGNOR ALAN GARC═A P╔REZ
PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DEL PER┘

Palazzo del Governo, Lima
Venerdý, 24 agosto 2007

 

Signor Presidente,

vorrei innanzitutto ringraziarLa per l'amabile cortesia con cui ha Ella voluto ricevermi quest'oggi, proprio all'inizio di questa mia visita alla Comunità ecclesiale del Perú. In questo momento non posso non pensare con viva partecipazione al terremoto che alcuni giorni or sono ha colpito Lima e una vasta regione del vostro amato Paese, causando numerose vittime, tanti feriti, centinaia di migliaia di sfollati e assai ingenti danni materiali. Mentre affido al Signore coloro che sono morti, esprimo la mia vicinanza affettuosa ai familiari, ai feriti e alla moltitudine di persone e famiglie rimasti senza casa.

Mi faccio soprattutto interprete della cordiale solidarietà del Santo Padre, che sin dalle prime notizie ha seguito con apprensione e paterna sollecitudine l'evolversi della situazione, e mi ha incaricato di recare a quanti sono stati colpiti da tale sciagura il suo personale sostegno spirituale e materiale. Mi recherò a visitare alcuni di questi luoghi per incontrare quanti soffrono a causa del violento e ripetuto sisma.

L'auspicio che formulo con tutto il cuore è che non venga meno a chi si trova in situazioni di grande precarietà, come pure alla cara nazione peruviana, l'aiuto fraterno da parte delle comunità cristiane e civili del mondo intero.

Desidero trasmettere a Lei, ai suoi collaboratori e alle persone a Lei care il saluto e la benedizione del Santo Padre Benedetto XVI, Che segue con amorevole interesse il cammino della Comunità cattolica e dell'intera vostra Nazione. Sono appena giunto qui, in Perú, e sono lieto di iniziare la mia visita con questo incontro ufficiale. Grazie di cuore a Lei, Signor Presidente della Repubblica, per la sua accoglienza e per le cordiali parole che mi ha rivolto.

Un particolare ringraziamento Le rivolgo infine per avermi voluto onorare con la decorazione dell'Orden del Sol. Quest'importante riconoscimento sarà per me invito e stimolo ad una sempre più grande stima ed amicizia verso la sua persona e l'amato popolo peruviano. Grazie, Signor Presidente. Il Signore benedica Lei e la sua famiglia! Iddio benedica e protegga sempre il popolo peruviano!

top