The Holy See
back up
Search
riga

BREVE

CUM CENTESIMUS

IL VESCOVO BENEDETTO,
SERVO DEI SERVI DI DIO.
A PERPETUA MEMORIA
  

 

 

Poiché in questo stesso giorno si compie il centesimo anno dacché il Nostro Predecessore di felice memoria Pio VII fondò la Milizia che all’inizio era chiamata correntemente « dei Carabinieri Pontifici » e che ora, cambiato nome, risulta « dei Gendarmi Pontifici », non vogliamo lasciar trascorrere questo felice giorno senza rendere pubblica e speciale testimonianza della Nostra paterna benevolenza a questa istituzione.

Con animo grato e gioioso riconsideriamo infatti quante eminenti benemerenze tale Milizia Pontificia si sia procurata in tutto questo tempo, garantendo la sicurezza sia della comunità civile, sia dei Romani Pontefici; e come nell’adempimento di tale compito abbia dimostrato ampiamente la propria fedeltà e la propria virtù, sia in passato ai Nostri Predecessori, sia attualmente a Noi, secondo le necessità dei tempi e degli avvenimenti.

Affinché rimanga un segno tangibile di questo lieto evento, abbiamo disposto che sia coniata una medaglia, che porti sul dritto la Nostra effigie, il nome e l’anno di Pontificato; sull’altra faccia rechi le insegne di Pio VII e Nostre, sormontate dalle Chiavi e dalla Tiara, con due rami — uno di quercia e l’altro di alloro — congiunti e flessi in modo da formare una corona; nel giro le leggende « Cohorti Militum Pontificum » e « Fidei et virtuti »; con la scritta dell’anno MDCCCXVI verso sinistra e quella MCMXVI verso destra, più interne rispetto alle precedenti iscrizioni.

A ricordo di questo solenne centenario, concediamo inoltre a tutti i diletti figli della Milizia Pontificia, sia ufficiali sia soldati, oggi in servizio, di portare sul lato sinistro del petto questa medaglia, pendente da un nastro di seta di colore azzurro, dorato all’estremità; allo stesso modo vogliamo benignamente che la Nostra concessione estenda i suoi effetti a favore di coloro che se ne varranno legittimamente, e anche a quanti in passato hanno servito per almeno un anno nella Milizia.

Quale principale significato della Nostra volontà, confidiamo che anche per il futuro sarà garantito l’impegno per la tutela della Nostra Sede: per tale impegno lodiamo i soldati che, sia per l’integrità della fede e dei costumi, sia per la premura e la solerzia nello svolgimento delle loro funzioni, si faranno onore non meno di coloro che, in passato, facendo parte della stessa Milizia garantirono eccellenti servigi ai Nostri Predecessori. Ciò, nonostante l’opposizione di chicchessia.

Dato a Roma, presso San Pietro, sotto l’anello del Pescatore, il 22 ottobre 1916, anno terzo del Nostro Pontificato.

BENEDICTUS PP. XV

 

Copyright © Libreria Editrice Vaticana

    

top