The Holy See
back up
Search
riga

BENEDETTO XVI

ANGELUS

Festa del Battesimo del Signore
Piazza San Pietro, 8 gennaio 2006

 

Cari fratelli e sorelle!

In questa Domenica dopo la solennitÓ dell'Epifania, celebriamo la festa del Battesimo del Signore, che conclude il tempo liturgico del Natale. Quest'oggi fissiamo lo sguardo su Ges¨ che, all'etÓ di circa trent'anni, si fece battezzare da Giovanni nel fiume Giordano. Si trattava di un battesimo di penitenza, che utilizzava il simbolo dell'acqua per esprimere la purificazione del cuore e della vita. Giovanni detto il "Battista", cioŔ il "Battezzatore", predicava questo battesimo ad Israele per preparare l'imminente venuta del Messia; e a tutti diceva che dopo di lui sarebbe venuto un altro, pi¨ grande di lui, il quale avrebbe battezzato non con l'acqua, ma con lo Spirito Santo (cfr Mc 1, 7-8). Ed ecco che quando Ges¨ fu battezzato nel Giordano, lo Spirito Santo discese, si pos˛ su di Lui in apparenza corporea come di colomba, e Giovanni il Battista riconobbe che Egli era il Cristo, l'"Agnello di Dio" venuto per togliere il peccato del mondo (cfr Gv 1, 29). Perci˛ il Battesimo al Giordano Ŕ anch'esso un'"epifania", una manifestazione dell'identitÓ messianica del Signore e della sua opera redentrice, che culminerÓ in un altro "battesimo", quello della sua morte e risurrezione, per il quale il mondo intero sarÓ purificato nel fuoco della divina misericordia (cfr Lc 12, 49-50).

In questa festa, Giovanni Paolo II usava amministrare il sacramento del Battesimo ad alcuni bambini. Per la prima volta, stamani, ho avuto anch'io la gioia di battezzare nella Cappella Sistina dieci neonati. A questi piccoli e alle loro famiglie, come pure ai padrini e alle madrine, rinnovo con affetto il mio saluto. Il Battesimo dei bambini esprime e realizza il mistero della nuova nascita alla vita divina in Cristo: i genitori credenti portano i loro figli al fonte battesimale, che rappresenta il "grembo" della Chiesa, dalle cui acque benedette vengono generati i figli di Dio. Il dono ricevuto dai neonati chiede di essere accolto da loro, una volta fattisi adulti, in modo libero e responsabile: questo processo di maturazione li porterÓ poi a ricevere il sacramento della Cresima o Confermazione, che, appunto, confermerÓ il Battesimo e conferirÓ a ciascuno il "sigillo" dello Spirito Santo.

Cari fratelli e sorelle, l'odierna solennitÓ sia occasione propizia per tutti i cristiani di riscoprire con gioia la bellezza del loro Battesimo, che, se vissuto con fede, Ŕ una realtÓ sempre attuale: ci rinnova continuamente ad immagine dell'uomo nuovo, nella santitÓ dei pensieri e delle azioni. Il Battesimo, inoltre, unisce i cristiani di ogni confessione. In quanto battezzati, siamo tutti figli di Dio in Cristo Ges¨, nostro Maestro e Signore. Ci ottenga la Vergine Maria di comprendere sempre pi¨ il valore del nostro Battesimo e di testimoniarlo con una degna condotta di vita.


Dopo l'Angelus:

Chers pŔlerins francophones, au jour o¨ nous cÚlÚbrons le Baptŕme du Seigneur, que chacun se souvienne de son Baptŕme, rendant grÔce pour ce don de Dieu, faisant de nous ses fils et nous appelant Ó vivre dans cette nouvelle dignitÚ. Avec mon affectueuse BÚnÚdiction.

I greet all the English-speaking visitors present at this Angelus. Todayĺs celebration of the Baptism of Our Lord is a joyful reminder of the gift of our own baptism! Grateful for the new life given to us in this sacrament, may Christians always bear witness in the world to the values and truths of Godĺs Kingdom!

Mit Freude hei▀e ich alle deutschsprachigen Pilger und Besucher hier auf dem Petersplatz willkommen. Bei der Taufe im Jordan hat Gott Jesus Christus als seinen geliebten Sohn geoffenbart. Durch das Wasser und den Heiligen Geist sind auch wir zum neuen Leben geboren. Der Herr helfe euch, als Kinder Gottes zu leben, und schenke euch heute und an allen Tagen dieses Jahres seine reiche Gnade!

Saludo cordialmente a los peregrinos de lengua espa˝ola que se unen a esta oraciˇn del ┴ngelus. En este domingo contemplamos el bautismo del Se˝or en el Jordßn, donde el Padre muestra al Hijo ante el mundo y lo consagra con el EspÝritu. Que la intercesiˇn de la Virgen MarÝa os ayude a vivir con fidelidad vuestra consagraciˇn bautismal por la que sois hijos de Dios. íFeliz dÝa del Se˝or!

Witam obecnych tu Polakˇw. Dzisiaj w święto Chrztu Chrystusa, wspominając swˇj własny chrzest pamiętajmy jeszcze bardziej, źe jesteśmy dziećmi Boźymi. Niech Bˇg was błogosławi.

[Saluto cordialmente tutti i Polacchi. Oggi, nella festa del Battesimo del Signore, facendo memoria del nostro battesimo, ci rendiamo ancora pi¨ coscienti della nostra identitÓ di figli di Dio. Il Signore vi benedica tutti.]

Saluto con affetto i pellegrini di lingua italiana, in particolare il gruppo di educatori di Azione Cattolica dei Vicariati di Arcella e Torre in Diocesi di Padova, la Corale Collegialis Ecclesia delle parrocchie di Offanengo e San Carlo in Crema, e i ragazzi della parrocchia Santa Maddalena di Canossa in Roma, che sabato prossimo riceveranno il sacramento della Confermazione.

Auguro a tutti una buona domenica.   

 

ę Copyright 2006 - Libreria Editrice Vaticana

     

top