The Holy See
back up
Search
riga

BENEDETTO XVI

ANGELUS

Piazza San Pietro
Domenica, 5 febbraio 2006

 

Cari fratelli e sorelle!

Si celebra oggi in Italia la Giornata per la Vita, che costituisce una preziosa occasione di preghiera e di riflessione sui temi della difesa e della promozione della vita umana, specialmente quando versa in condizioni di difficoltà. Sono presenti in Piazza San Pietro numerosi fedeli laici che operano in questo campo, alcuni impegnati nel Movimento per la Vita. Ad essi rivolgo il mio cordiale saluto, con uno speciale pensiero per il Cardinale Camillo Ruini che li accompagna, e rinnovo l'espressione dell'apprezzamento per l'opera che svolgono, per far sì che la vita sia sempre accolta come dono e accompagnata con amore.

Mentre invito a meditare sul messaggio dei Vescovi italiani, che ha come tema "Rispettare la vita", ripenso all'amato Papa Giovanni Paolo II, che a queste problematiche ha riservato costante attenzione. In particolare vorrei ricordare l'Enciclica Evangelium vitae, che egli pubblicò nel 1995 e che rappresenta un'autentica pietra miliare nel magistero della Chiesa su una questione tanto attuale e decisiva. Inserendo gli aspetti morali in un ampio quadro spirituale e culturale, il mio venerato Predecessore ha più volte ribadito che la vita umana è un valore primario da riconoscere, e il Vangelo invita a rispettarla sempre. Alla luce della mia recente Lettera Enciclica sull’amore cristiano, vorrei poi sottolineare l'importanza del servizio della carità per il sostegno e la promozione della vita umana. Al riguardo, prima ancora delle iniziative operative, è fondamentale promuovere un giusto atteggiamento verso l'altro: la cultura della vita è in effetti basata sull'attenzione agli altri, senza esclusioni o discriminazioni. Ogni vita umana, in quanto tale, merita ed esige di essere sempre difesa e promossa. Sappiamo bene che questa verità rischia di essere spesso contraddetta dall'edonismo diffuso nelle cosiddette società del benessere: la vita viene esaltata finché è piacevole, ma si tende a non rispettarla più quando è malata o menomata. Partendo invece dall'amore profondo per ogni persona, è possibile mettere in atto forme efficaci di servizio alla vita: a quella nascente come a quella segnata dalla marginalità o dalla sofferenza, specialmente nella sua fase terminale.

La Vergine Maria ha accolto con amore perfetto il Verbo della vita, Gesù Cristo, venuto nel mondo perché gli uomini "abbiano la vita in abbondanza" (Gv 10, 10). A Lei affidiamo le donne in attesa, le famiglie, gli operatori sanitari e i volontari che si impegnano in molti modi al servizio della vita. Preghiamo, in particolare, per le persone che si trovano in situazioni di maggiore difficoltà.


Saluti:

Inizia oggi nella Diocesi di Roma la "Settimana per la vita e la famiglia", che culminerà domenica prossima con un momento di festa dedicato alle famiglie, presso il Santuario della Madonna del Divino Amore. Per questa iniziativa, che esprime l'impegno prioritario della Diocesi nella pastorale familiare, assicuro il mio ricordo nella preghiera.

Je vous salue cordialement, chers pèlerins francophones, et notamment les jeunes et les enseignants du collège Jeanne d’Arc de Cambrai, vous invitant à maintenir vive en vos cœurs la présence du Seigneur, pour aimer toujours davantage notre Père des cieux et pour vivre en enfants de lumière, dans la vérité, la solidarité et la fraternité avec tous. Avec ma Bénédiction apostolique.

I greet all the English-speaking pilgrims and visitors present for today’s Angelus. May the healing power of Christ transform your lives and fill you with his peace! I trust your time in Rome be filled with joy and deepen your love of the universal Church. God bless you all!

Von Herzen heiße ich die Besucher und Pilger deutscher Sprache willkommen. Euch allen, liebe Freunde, möchte ich zurufen: Haltet den Sonntag heilig! Denn auch unser inneres Leben braucht Nahrung. Diese finden wir zuerst in der Betrachtung des Wortes Gottes. Der Heilige Geist stärke eure Gemeinschaft untereinander und begleite euch auf allen Wegen.

Saludo con afecto a los peregrinos de lengua española, de modo especial a los Padres de Alumnos del Colegio Calasancio de Alicante y a las comunidades parroquiales: San Pío X de Algemesí, Santos Juanes de Cullera y Nuestra Señora del Lluch de Alzira. Queridos hermanos: que la intercesión de la Virgen María os ayude a dar siempre un testimonio valiente de vuestra fe en medio de la sociedad en que vivís. ¡Feliz domingo!

Serdecznie pozdrawiam wszystkich Polaków. Dzisiaj w Italii obchodzony jest dzień poświęcony wartości ludzkiego życia. Maryi, Matce żyjących polecamy w modlitwie problemy rodzin, nienarodzone dzieci, ubogich, chorych, ofiary przemocy. W obliczu zagrożeń ludzkiego losu głośmy światu Ewangelię życia.

[Saluto cordialmente tutti i Polacchi. Si celebra oggi in Italia la Giornata per la Vita. A Maria, Madre dei viventi, raccomando nella preghiera i problemi delle famiglie, i nascituri, i poveri, gli infermi e le vittime della sopraffazione. Di fronte ai pericoli della sorte della vita umana annunziamo al mondo il Vangelo della vita.]

Saluto con affetto i pellegrini di lingua italiana, in particolare i fedeli della parrocchia della Santissima Trinità al Faro di Civitavecchia. A tutti auguro una buona domenica.

 

© Copyright 2006 - Libreria Editrice Vaticana

   

top