The Holy See
back up
Search
riga

BENEDETTO XVI

ANGELUS

Piazza San Pietro
I Domenica di Avvento, 3 dicembre 2006

 

Cari fratelli e sorelle!

Cari fratelli e sorelle! Desidero ringraziare ancora una volta, insieme a voi, il Signore per il Viaggio apostolico che nei giorni scorsi ho compiuto in Turchia: in esso mi sono sentito accompagnato e sostenuto dalla preghiera dell'intera Comunità cristiana. A tutti il mio grazie cordiale! Mercoledì prossimo, durante l'Udienza generale, avrò modo di parlare più diffusamente di questa indimenticabile esperienza spirituale e pastorale, dalla quale spero possano scaturire frutti di bene per una cooperazione sempre più sincera tra tutti i discepoli di Cristo e per un dialogo proficuo con i credenti musulmani. Mi preme ora rinnovare la mia gratitudine a quanti hanno organizzato il viaggio, ed hanno contribuito in vario modo al suo pacifico e fruttuoso svolgimento. Un pensiero speciale rivolgo alle Autorità della Turchia e all'amico popolo turco, che mi ha riservato un'accoglienza degna del suo tradizionale spirito di ospitalità.

Vorrei soprattutto ricordare con riconoscente affetto la cara comunità cattolica che vive in terra turca. Penso ad essa mentre, con l'odierna domenica, entriamo nel tempo dell’Avvento. Ho potuto incontrare e celebrare la Santa Messa insieme con questi nostri fratelli e sorelle, che si trovano in condizioni spesso non facili. È veramente un piccolo gregge, variegato, ricco di entusiasmo e di fede che, potremmo dire, vive costantemente ed in maniera forte l'esperienza dell'Avvento sostenuto dalla speranza. In Avvento la liturgia ci ripete spesso e ci assicura, quasi a vincere la naturale nostra diffidenza, che Dio "viene": viene a stare con noi, in ogni nostra situazione; viene ad abitare in mezzo a noi, a vivere con noi e in noi; viene a colmare le distanze che ci dividono e ci separano; viene a riconciliarci con Lui e tra di noi. Viene nella storia dell'umanità, a bussare alla porta di ogni uomo e di ogni donna di buona volontà, per recare agli individui, alle famiglie e ai popoli il dono della fraternità, della concordia e della pace. Per questo l'Avvento è per eccellenza il tempo della speranza, nel quale i credenti in Cristo sono invitati a restare in un'attesa vigilante ed operosa, alimentata dalla preghiera e dal fattivo impegno dell'amore. Possa l'avvicinarsi del Natale di Cristo riempire i cuori di tutti i cristiani di gioia, di serenità e di pace!

Per vivere nel modo più autentico e fruttuoso questo periodo di Avvento, la liturgia ci esorta a guardare a Maria Santissima, e ad incamminarci idealmente insieme a Lei verso la Grotta di Betlemme. Quando Dio bussò alla porta della sua giovane vita, Ella lo accolse con fede e con amore. Tra qualche giorno La contempleremo nel luminoso mistero della sua Immacolata Concezione. Lasciamoci attrarre dalla sua bellezza, riflesso della gloria divina, perché "il Dio che viene" trovi in ognuno di noi un cuore buono e aperto, che Egli possa colmare dei suoi doni.


Dopo l'Angelus:

Saluto con affetto il folto gruppo di ragazze del Movimento dei Focolari, venute da vari Paesi d'Europa e dell'America Latina per un incontro di formazione. Care ragazze, imparate dalla Vergine Maria a diventare autentiche discepole di Gesù. Il Signore vi benedica!

Je salue cordialement les pèlerins francophones présents pour la prière de l’Angelus. Au début de la nouvelle année liturgique, puisse le Seigneur vous donner un amour de plus en plus intense et débordant, entre vous et à l’égard de tous les hommes, dans l’attente joyeuse de la venue du Christ. Avec ma Bénédiction apostolique.

I am happy to greet all the English-speaking pilgrims and visitors present for this Angelus. Today, the First Sunday of Advent, the Church begins a new liturgical year. The Gospel speaks of Christ, the Son of Man, and invites us to prepare our hearts to receive him. May Advent be a time of purification that leads to love, as we look with hope to the dawn of his coming. I wish you all a pleasant stay in Rome, and a blessed Sunday!

Einen frohen Gruß richte ich an die deutschsprachigen Pilger und Besucher. Ganz herzlich danke ich allen, die mich während meiner Apostolischen Reise in die Türkei mit ihrem Gebet begleitet haben. Heute lädt uns die Kirche ein, den Weg des Advents anzutreten. Diese Tage sind eine beständige Einladung an uns, auf das Licht zuzugehen, das nie erlischt, und im eigenen Herzen Christus, dem Erlöser, Raum zu geben, der zu uns kommen will. Gottes Geist geleite euch durch diese Gnadenzeit!

Saludo con afecto a los peregrinos de lengua española, de modo especial a los miembros de la Escuela Penitenciaria "Doctor Juan José O’Connor", de Argentina, así como a los fieles de la Parroquia Santa María de la Asunción, de Ocaña. Al inicio del Adviento, pidamos a la Virgen María que nos ayude a preparar con fe y esperanza este encuentro de amor con Cristo, que se hace hombre como nosotros, para que vivamos como fieles hijos de Dios. ¡Feliz Adviento a todos!

Pozdrawiam Polaków obecnych tu na Placu Św. Piotra i wszystkich, którzy łączą się z nami przez radio i telewizję. Dziękuję wam za modlitewne wsparcie mojej pielgrzymki do Turcji. Dzisiaj rozpoczynamy Adwent. Niech będzie dla was czasem szczególnej czujności, modlitwy i oczekiwania na przyjście Chrystusa. Niech będzie czasem duchowego odrodzenia. Z serca wam błogosławię.

[Saluto cordialmente i Polacchi presenti qui in Piazza San Pietro e tutti coloro che si uniscono a noi tramite la radio e la televisione. Vi ringrazio per il sostegno della vostra preghiera durante il mio viaggio apostolico in Turchia. Oggi iniziamo l’Avvento. Sia per tutti noi il tempo di una particolare vigilanza, di preghiera e di attesa per la venuta di Cristo. Che questo sia un tempo di rinascita spirituale. Vi benedico di cuore.]

Rivolgo infine un cordiale saluto ai pellegrini di lingua italiana, in particolare ai fedeli provenienti da Adria e da Canale di Ceregnano con le rispettive Corali, e inoltre da Lodi, Santrovaso di Preganziol, Rieti, Ponte Pattoli e Roma. Saluto la squadra di pallacanestro in carrozzina dell'Associazione Sportiva Disabili, di Vicenza. A tutti auguro buona domenica e buon Avvento!

 

© Copyright 2006 - Libreria Editrice Vaticana

 

top