The Holy See
back up
Search
riga

SOLENNITŔ DELL'ASSUNZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA

BENEDETTO XVI

ANGELUS

Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo
Venerdě
, 15 agosto 2008

 

Cari fratelli e sorelle!

nel cuore di quelle che i latini chiamavano "feriae Augusti ", ferie d’agosto - da cui la parola italiana "ferragosto" - la Chiesa celebra quest’oggi l’Assunzione della Vergine al Cielo in anima e corpo. Nella Bibbia, l’ultimo riferimento alla sua vita terrena si trova all’inizio del libro degli Atti degli Apostoli, che presenta Maria raccolta in preghiera con i discepoli nel Cenacolo in attesa dello Spirito Santo (At 1,14). Successivamente, una duplice tradizione - a Gerusalemme e ad Efeso - attesta la sua "dormizione", come dicono gli orientali, cioč il suo essersi "addormentata" in Dio. Fu quello l’evento che precedette il suo passaggio dalla terra al Cielo, confessato dalla fede ininterrotta della Chiesa. Nell’VIII secolo, ad esempio, Giovanni Damasceno, stabilendo un rapporto diretto tra la "dormizione" di Maria e la morte di Gesů, afferma esplicitamente la veritŕ della sua assunzione corporea. Scrive in una celebre omelia: "Bisognava che colei che aveva portato in grembo il Creatore quando era bambino, abitasse con Lui nei tabernacoli del cielo" (Omelia II sulla Dormizione, 14, PG 96, 741 B). Com’č noto, questa ferma convinzione della Chiesa ha trovato il suo coronamento nella definizione dogmatica dell’Assunzione, pronunciata dal mio venerato Predecessore Pio XII nell’Anno 1950.

Come insegna il Concilio Vaticano II, Maria Santissima va sempre collocata nel mistero di Cristo e della Chiesa. In questa prospettiva, "la Madre di Gesů, come in cielo, glorificata ormai nel corpo e nell’anima, č l’immagine e la primizia della Chiesa che dovrŕ avere il suo compimento nell’etŕ futura, cosě sulla terra brilla quale segno di sicura speranza e di consolazione per il Popolo di Dio in cammino, fino a quando verrŕ il giorno del Signore (cfr 2 Pt 3,10)" (Cost. Lumen gentium, 68). Dal Paradiso la Madonna continua a vegliare sempre, specialmente nelle ore difficili della prova, sui suoi figli, che Gesů stesso Le ha affidato prima di morire in croce. Quante testimonianze di questa sua materna sollecitudine si riscontrano visitando i Santuari a Lei dedicati! Penso in questo momento specialmente alla singolare cittadella mondiale della vita e della speranza che č Lourdes, ove, a Dio piacendo, mi recherň fra un mese, per celebrare il 150° anniversario delle apparizioni mariane colŕ avvenute.

Maria assunta in cielo ci indica la meta ultima del nostro pellegrinaggio terreno. Ci ricorda che tutto il nostro essere - spirito, anima e corpo – č destinato alla pienezza della vita; che chi vive e muore nell’amore di Dio e del prossimo sarŕ trasfigurato ad immagine del corpo glorioso di Cristo risorto; che il Signore abbassa i superbi e innalza gli umili (cfr Lc 1,51-52). Questo la Madonna proclama in eterno col mistero della sua Assunzione. Che Tu sia sempre lodata, o Vergine Maria! Prega il Signore per noi.


Dopo l'Angelus

Je salue cordialement les pčlerins de langue française, en particulier les jeunes de la famille marianiste, en ce jour oů nous célébrons l’Assomption de la Vierge Marie. Alors que je me prépare ŕ visiter la France, dont Marie en son Assomption est la Patronne, je vous invite ŕ vous laisser guider par elle dans votre marche vers son Fils Jésus. Que ‘celle qui a cru ŕ l’accomplissement des paroles qui lui furent dites de la part du Seigneur’ vous aide ŕ grandir dans la foi et vous donne de vivre dans l’espérance ! Bonne fęte de l’Assomption !

I am happy to greet all the English-speaking pilgrims and visitors present for this Angelus prayer. As we celebrate the Solemnity of the Assumption of the Blessed Virgin, we are invited to raise our eyes to heaven and contemplate Mary, the Mother of Jesus and our Mother. She who on earth believed in God’s word is now glorified in body and soul. May Mary’s prayers and example guide you always and renew your hearts in faith and hope. May God grant you and your families abundant blessings of peace and joy!

Mit Freude grüße ich am heutigen Fest „Mariä Himmelfahrt" alle deutschsprachigen Pilger. Maria ist „voll der Gnade". Als Mutter hatte sie schon am irdischen Leben ihres göttlichen Sohnes teil; und diese Gemeinschaft mit dem Herrn dauert im Himmel fort. Jesus Christus nimmt Maria hinein in die Herrlichkeit seiner Auferstehung. An der Seite ihres Sohnes bleibt sie uns nahe, und wir dürfen uns ihrem mütterlichen Schutz und ihrer Fürbitte anvertrauen. Ich wünsche euch allen einen schönen, gesegneten Festtag.

Saludo con afecto a los fieles de lengua espańola presentes en esta oración mariana y a quienes se unen a ella a través de la radio y la televisión. Que la contemplación del misterio de la Asunción de la Virgen María, Madre de Dios, figura y primicia de la Iglesia que un día será glorificada, os sirva de consuelo y esperanza. Que Ella os alcance de su divino Hijo toda clase de bendiciones. Muchas gracias.

Serdecznie pozdrawiam wszystkich Polaków. Jednoczę się w duchu z pielgrzymami, którzy gromadzą się na Jasnej Górze i wielu innych sanktuariach maryjnych. Wniebowzięta Matka Chrystusa niech otacza was płaszczem swojej opieki i wyprasza wszelkie potrzebne łaski. Niech wam Bóg błogosławi.

[Saluto cordialmente tutti i polacchi. Mi unisco spiritualmente ai pellegrini che si radunano a Jasna Gora e negli altri numerosi santuari mariani. L’assunta Madre di Cristo vi avvolga con il manto della sua protezione e implori tutte le grazie necessarie. Dio vi benedica.]

Saluto infine con affetto i pellegrini italiani. A tutti auguro di trascorrere nella gioia questa solenne e popolare festa mariana.

      

© Copyright 2008 - Libreria Editrice Vaticana

top