The Holy See
back up
Search
riga

VISITA PASTORALE
DI SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI
AD ASSISI
IN OCCASIONE DELL’OTTAVO CENTENARIO
DELLA CONVERSIONE DI SAN FRANCESCO

INCONTRO CON LA COMUNITÀ DELLE CLARISSE

DISCORSO DI SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI

Basilica di Santa Chiara
Domenica, 17 giugno 2007

 

Grazie per questo canto così bello! È un canto di accompagnamento in attesa dell’arrivo del Signore. Ma il Signore è sempre in arrivo. Quindi questo è proprio un canto di benvenuto per il Signore. Noi stessi stiamo andando incontro al Signore. Questo incontro mi fa pensare ad incontri analoghi nei tempo passati: incontri molto belli, che sono profondamente iscritti nella mia memoria. Rivedere questa vita di amore per il Signore, questa vita di Maria - che sta totalmente in ascolto del Signore e così in ascolto della Parola di Dio per l’umanità di oggi - per me è sempre una grande ispirazione, un grande incoraggiamento.

Celebriamo 800 anni dalla conversione di san Francesco. Conversione non è solo un momento, un attimo della vita: è un cammino. E voi andate avanti, ci precedete nel cammino della conversione, in questo cammino qualche volta anche molto arduo, ma sempre accompagnato dalle gioie del Signore. E speriamo che oggi sia un giorno così, vissuto nella gioia del Signore. Un giorno in cui il sole di Dio, così ben cantato da san Francesco, sia realmente anche il nostro "centro" e ci dia luce nel cuore e nella nostra vita.

Non sono preparato adesso per dire altre cose, ma vi ringrazio di cuore per tutto. Assisi per me è sempre un punto di riferimento interiore, perché so che è una grande forza di preghiera, una forza per il Papa nella sua missione di stare al timone della Nave di Pietro, della Nave di Cristo. Allora, andiamo avanti con il Signore! Io prego per voi e voi pregate per me! Così, nonostante la distanza esteriore, restiamo profondamente uniti.

Grazie di nuovo!

 

© Copyright 2007 - Libreria Editrice Vaticana

 

top