The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

REGINA COELI

Cortile del Palazzo Pontificio di Castel Gandolfo
Lunedì dell'Angelo, 7 aprile 1980

 

A tutti coloro che, cercando il Papa a Roma, in questo momento si trovano in Piazza San Pietro per recitare con lui il Regina Coeli. E noi questa preghiera la dobbiamo recitare, anche con le altre persone collegate attraverso la radio e la televisione, perché essa non può mai mancare durante l'Ottava di Pasqua e in tutto periodo pasquale. Non può mai mancare questa nostra espressione di unità e comunione spirituale con la Vergine che ha certamente vissuto la sua massima e grandissima gioia nella Risurrezione di suo figlio e così anche oggi rinnoviamo nel ricordo questa grande gioia della Madre ».

[Conclusa la recita del Regina Coeli e impartita la Benedizione Apostolica, il Santo Padre ha rivolto alcune particolari espressioni di saluto ai gruppi presenti a Castel Gandolfo.

Ha poi ringraziato tutti gli altri fedeli giunti singolarmente]

per l'iniziativa di cercare il Papa a Castel Gandolfo, ma anche a quelli che sono andati a trovare il Papa in Piazza San Pietro e non lo hanno trovato. Castel Gandolfo e Piazza San Pietro sono due poli di una stessa presenza. Vi ringrazio anche per avermi dato la possibilità di lodare con voi la grandissima gioia della Vergine che è quella della Resurrezione di suo Figlio il Nostro Signore.

[Prima di concludere il Santo Padre ha voluto salutare e ringraziare i castellani]

che sono i padroni di casa.

 

© Copyright 1980 - Libreria Editrice Vaticana

 

top