The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Solennità di Tutti i Santi
Martedì, 1° novembre 1983

 

“Quelli che sono vestiti di bianco, chi sono e donde vengono?” (Ap 7, 13).

Chi sono i santi? I santi sono coloro che hanno rivestito la veste bianca dell’“uomo nuovo” (Col 3, 10), portando al suo pieno sviluppo la grazia battesimale. Essi sono i partecipi e i testimoni del Dio santo, del Dio “nascosto” (Is 45, 15).

Grazie a loro, egli si rivela, si fa visibile, si rende presente in mezzo a noi. Il “Santo di Dio” è, ovviamente, Cristo Gesù, incarnazione e rivelazione suprema di Dio e della sua santità. “Tu solo il Santo, tu solo il Signore, tu solo l’Altissimo, Gesù Cristo”.

Costituito “Signore” nella sua risurrezione gloriosa, Gesù comunica, per mezzo dello Spirito, la sua santità a tutti i credenti. Essi, nei Sacramenti degnamente accolti, ricevono la vita nuova in Cristo Gesù: sono pertanto chiamati santi e lo sono realmente.

Donde vengono? Ascoltiamo la descrizione dell’Apocalisse: “Udii il numero di coloro che furono segnati con il sigillo: centoquarantaquattromila, segnati da ogni tribù dei figli di Israele . . . Dopo ciò, apparve una moltitudine immensa, che nessuno poteva contare, di ogni nazione, razza, popolo e lingua . . . Essi sono coloro che sono passati attraverso la grande tribolazione e hanno lavato le loro vesti, rendendole candide col sangue dell’Agnello” (Ap 7, 4. 9. 14).

I santi sono il popolo di Dio redento dal sangue del Signore: una moltitudine immensa, proveniente dalle tribù d’Israele e da tutti i popoli. Insieme costituiscono il “vero Israele”, la comunità dei salvati, la Chiesa di Dio, la discendenza di Abramo, nel quale sono benedette le genti.

In mezzo a questa nobilissima, sterminata schiera è presente, accanto a Cristo, Maria che invochiamo “Regina di tutti i santi”. Ella, che “primeggia tra gli umili e i poveri del Signore” (Lumen Gentium, 55), incarna idealmente e porta a compimento la santità del popolo di Dio. Maria è primizia e Madre della Chiesa dei santi: di tutti coloro che, generati dallo Spirito e viventi in Cristo, sono figli del Padre.

Lo Spirito del Dio vivente che l’ha prevenuta e plasmata nuova creatura, che è intervenuto, in maniera decisiva nella sua vita, consacrandola serva e madre del Signore, ha trasfigurato infine la sua esistenza, rendendola conforme all’immagine di Cristo nella gloria. Ella vive ora presso il Signore, nella Gerusalemme celeste, e celebra con san Giuseppe e tutti i santi l’eterna liturgia dei redenti. Ella intercede per noi presso il Signore, fino al perpetuo coronamento del numero degli eletti. Col popolo di Dio la invochiamo: “Regina di tutti i santi, prega per noi!”.


Ai gruppi di varie nazionalità

Chers Frères et Sœurs,

Nous fêtons aujourd’hui tous les saints, ceux qui ont revêtu l’homme nouveau. Ils forment un peuple immense de tous pays; tous ont été rachetés par le sang du Christ, et ils participent à la vie du Dieu trois fois saint. Et Marie, la première parmi les humbles et les pauvres du Seigneur, est la Reine de tous les saints. Qu’elle intercède pour chacun de vous et que le Seigneur vous bénisse, vous et vos familles!

* * *

Today, throughout the whole world, the Church honours the entire multitude of God’s saints. She honours Mary, the Queen of Saints, and pays homage to the grace of our Lord Jesus Christ-that grace which is the origin and cause of all holiness May all of you, dear brothers and sisters, find comfort, encouragement and joy in celebrating this great feast of All Saints.

* * *

Me es grato saludar ahora a cada uno de los peregrinos, familias y personas de lengua española que han participado en esta plegaria en honor de la Madre del Redentor.

La Iglesia celebra hoy la fiesta de Todos los Santos. Los Santos son el Pueblo de Dios redimido por la sangre de Cristo. En medio de esa inmensa multitud de bienaventurados sobresale con luz propia la Virgen María, a la que invocamos como “ Reina de todos los Santos ”. Con la viva esperanza de que, cuantos vivimos hoy esta realidad cristiana, podamos encontrarnos un día unidos en la Casa del Padre, os bendigo de corazón.

* * *

Einen herzlichen grub auch an die deutschsprachigen Pilger. Die Heiligen, deren wir am heutigen Festtag gedenken, sind ein Lobpreis auf Gottes Gnade, die in ihnen zur Vollendung gelangt ist. Christus ist der ”Heilige Gottes“. Durch die Taufe haben auch wir schon Anteil an seiner Heiligkeit. Möge er sie auf die Fürsprache Marias, der ”Königin aller Heiligen“, auch in uns einst vollenden in seiner himmlischen Herrlichkeit!

Cari fratelli e sorelle, celebriamo oggi la solennità di Tutti i Santi, coloro che hanno rivestito l’uomo nuovo. Essi formano un popolo immenso di tutti i Paesi; tutti sono stati riscattati dal sangue di Cristo e partecipano alla vita del Dio tre volte santo. E Maria, la prima tra gli umili e i poveri del Signore, è la Regina di tutti i santi. Che ella interceda per ciascuno di voi e che il Signore vi benedica, voi e le vostre famiglie!

Oggi, in tutto il mondo la Chiesa onora l’intera moltitudine dei santi di Dio. Onora Maria, la Regina dei santi, e rende omaggio alla grazia di nostro Signore Gesù Cristo, quella grazia che è l’origine e la causa di ogni santità. Che tutti voi, cari fratelli e sorelle [di lingua inglese], possiate trovare conforto, incoraggiamento e gioia nella celebrazione di questa grande festa di Ognissanti.

Sono lieto di salutare ora ciascuno dei pellegrini, famiglie e persone di lingua spagnola che hanno partecipato a questa preghiera in onore della Madre del Redentore. La Chiesa celebra oggi la festa di Tutti i Santi. I santi sono il popolo di Dio redento dal sangue di Cristo. In mezzo all’immensa moltitudine dei beati si distingue, risplendendo di luce propria, la Vergine Maria, che invochiamo come “Regina di tutti i santi”. Con la viva speranza che tutti noi che viviamo oggi in questa realtà cristiana, possiamo incontrarci un giorno uniti nella Casa del Padre, vi benedico di cuore.

Un saluto cordiale va anche ai pellegrini di lingua tedesca. I santi, ai quali rivolgiamo oggi il nostro pensiero, sono una lode della Grazia di Dio che in loro ha raggiunto la pienezza. Cristo è il “Santo di Dio”. Mediante il Battesimo anche noi abbiamo parte alla sua santità. Che egli, per intercessione di Maria, “Regina dei santi”, la porti un giorno a compimento anche in noi nella sua beatitudine celeste.

* * *  

Saluto tutti i fedeli di lingua italiana e in particolare i vari gruppi parrocchiali e i pellegrinaggi presenti a questo incontro. Oggi pomeriggio mi recherò al cimitero del Verano per pregare per tutti i defunti che ci hanno preceduto nel segno della fede e dormono il sonno della pace. In special modo, intendo elevare suffragi per i defunti della diocesi di Roma. Affiderò alla misericordia di Dio anche le vittime del recente terremoto in Turchia. In pari tempo invito a prestare aiuto alle numerose famiglie e persone che sono state colpite. Benedico di cuore quanti con la loro generosità vorranno venire incontro. Sia lodato Gesù Cristo!

 

© Copyright 1983 - Libreria Editrice Vaticana

 

top