The Holy See
back up
Search
riga

BEATIFICAZIONE DI 12 SERVI DI DIO

GIOVANNI PAOLO II

REGINA COELI

Domenica, 29 aprile 1990

 

Prima della preghiera “Regina Coeli”, desidero esprimere il mio saluto a tutti i presenti in questa piazza San Pietro e a quanti ci ascoltano per radio o televisione. In queste domeniche dopo Pasqua, viviamo la esaltante esperienza spirituale della risurrezione di Cristo. Auguro che si ripeta in ciascuno ciò che avvenne lungo il cammino di Emmaus. Sull’esempio dei Beati, saliti oggi agli onori degli altari, siate anche voi testimoni del Risorto con la vostra fede e con il vostro generoso impegno cristiano.

Il mio saluto va in particolare ai Padri Capitolari della Società di San Giovanni Bosco e a tutti gli appartenenti alla grande Famiglia Salesiana, che oggi vivono una gioiosa giornata, prendendo parte alla Beatificazione del loro confratello Don Filippo Rinaldi.

Saluto altresì tutti i gruppi che, per l’occasione, sono giunti da varie regioni d’Italia e dall’estero. A tutti auguro una buona domenica.

Me complace saludar ahora a los peregrinos llegados de España y de otros países, para participar en la solemne Beatificación de once mártires españoles y de un sacerdote italiano.

Mi saludo se dirige de modo especial a los Hermanos de las Escuelas Cristianas, a los Religiosos Pasionistas y a las Religiosas de la Compañía de Santa Teresa de Jesús, así como a los numerosos grupos de las arquidiócesis de Oviedo, Barcelona y Tarragona, lugares donde nuestros Beatos transcurrieron gran parte de su vida y consiguieron la palma del martirio.

Este significativo acontecimiento eclesial tiene que ser una llamada a todos para que, a semejanza de los nuevos Beatos, viváis y deis testimonio coherente de vuestra fe cristiana.

Al agradeceros vuestra presencia en esta celebración os imparto con afecto mi Bendición Apostólica.

* * *

APPELLO

Desidero, ora, invitarvi ad essere insieme con me spiritualmente vicini ai fratelli di Gerusalemme-Est, specialmente ai responsabili di quelle venerande Chiese cristiane. I gravi incidenti avvenuti recentemente nella Città Santa, e che hanno portato alla dolorosa decisione di chiudere temporaneamente i Luoghi Santi - in particolare, la basilica del Santo Sepolcro -, sono anche per me motivo di sofferenza e di profonda preoccupazione. Preghiamo perché tutti abbiano a cuore la ricerca di soluzioni ispirate alla giustizia e al rispetto dei diritti. Il Signore, per intercessione di Maria Santissima, dia pace a quella Città, Santa per eccellenza, e cara a tutte e tre le Religioni monoteistiche.

 

© Copyright 1990 - Libreria Editrice Vaticana 

 

top