The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Domenica, 9 febbraio 1992

 

Carissimi fratelli e sorelle!

1. Il pellegrinaggio spirituale, che stiamo compiendo attraverso i Santuari dell'America nel quinto centenario dell'arrivo del Messaggio di salvezza in quel Continente, ci porta oggi a Cartagena delle Indie, in Colombia, dove vogliamo sostare a riflettere e pregare nel Santuario di San Pietro Claver. Missionario gesuita spagnolo, questo Santo è stato uno dei più grandi ed eroici evangelizzatori che abbia avuto l'America durante la prima fase dell'espansione della Chiesa nelle terre dei Caraibi. E' passato alla storia col titolo di Apostolo degli schiavi negri. Era ancora studente di teologia, quando fu inviato nel Nuovo Regno di Granada, l'attuale Colombia, per completarvi la sua formazione. Lí, a Cartagena, fu ordinato sacerdote e lì visse per quasi quarant'anni, dedicandosi con carità pastorale senza limiti a proteggere, assistere, aiutare ed evangelizzare gli schiavi provenienti dall'Africa. Battezzò più di trecentomila negri che persone prive di coscienza avevano buttato, senza alcun rispetto della dignità umana, sulle spiagge del Nuovo Mondo.

2. Pietro Claver morì all'età di 73 anni, nel 1654. Il suo corpo è molto venerato nel Santuario di Cartagena, che porta il suo nome. Davanti alla sua tomba ho avuto la gioia di pregare nel luglio del 1986, durante la mia visita pastorale in Colombia. In quella circostanza volli unire la mia voce di Pastore della Chiesa universale a quella dell'Apostolo degli schiavi negri, per difendere le vittime di tutte le schiavitù moderne, che opprimono tanti uomini e donne di oggi.

3. San Pietro Claver ottenga abbondanti grazie spirituali e temporali a tutti gli afroamericani sparsi nelle diverse regioni d'America, affinché possano raggiungere, secondo il disegno di Dio, la loro piena promozione umana nell'ambito personale e sociale. Desidero che essi sappiano che la Chiesa li porta nel cuore. Proprio per questo, la loro situazione sarà oggetto di speciale attenzione pastorale da parte dei Vescovi che si riuniranno nella Conferenza di Santo Domingo.

Li saluto tutti cordialmente fin d'ora, nella gioiosa attesa di avere un incontro anche con molti di loro, in occasione del programmato Viaggio in America Latina, nel prossimo ottobre. Maria Santissima, "Ancella del Signore", Stella della prima e della nuova Evangelizzazione, accolga sotto la sua protezione e benedica tutte le care popolazioni d'America.

Annuncio della celebrazione per gli ammalati  

Martedì prossimo, 11 febbraio, festa della Madonna di Lourdes, avremo la nostra annuale celebrazione con i malati e per i malati che partecipano ai pellegrinaggi a Lourdes, con i sacerdoti e le suore, gli infermieri e le infermiere. Avremo questa celebrazione nella basilica di San Pietro. Preghiamo specialmente, durante questa settimana, con i malati e per i malati, per tutti i malati di Roma.

 

© Copyright 1992 - Libreria Editrice Vaticana

 

top