The Holy See
back up
Search
riga

VIAGGIO APOSTOLICO NELLE FILIPPINE,
IN PAPUA NUOVA GUINEA, AUSTRALIA E SRI LANKA

X GIORNATA MONDIALE DELLA GIOVENTÙ

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Rizal Park di Manila (Filippine)
Domenica, 15 gennaio 1995

 

Al termine della celebrazione dell’Eucaristia ci rivolgiamo con amore alla Beata Vergine Maria e ci prepariamo a recitare la preghiera dell’Angelus. Maria è il modello di tutti coloro che hanno riposto la loro fede in Dio, fiduciosi che le promesse fatte loro dal Signore sarebbero state mantenute (cf. Lc 1, 45). Prima di morire sulla Croce, Cristo affidò sua madre ai suoi seguaci, affinché fosse anche la loro madre (cf. Gv 19, 27).

Maria, Madre della Chiesa! Maria, Madre della Chiesa dei giovani! Tu stavi pregando nel Cenacolo con i discepoli di tuo Figlio quando lo Spirito Santo discese tra lingue di fuoco. Prega per noi, affinché la fiamma dell’amore di Dio venga ravvivata nei nostri cuori e nei cuori dei giovani ovunque.

Vergine piena di Grazia! Immacolata dal primo momento della tua esistenza, ora partecipi pienamente alla gioia del cielo. Veglia sui giovani qui riuniti e su tutti coloro che sono un tutt’uno con noi nella comunione del Corpo di Cristo. Prega affinché questi giovani accettino con coraggio il compito che Cristo tuo Figlio affida loro quando dice: “Come il Padre ha mandato me, anch’io mando voi”.

Maria, Regina degli Apostoli! Tu vegli su tutti coloro che tuo figlio manda a essere suoi messaggeri in tutto il mondo. Ispira tutti i giovani, affinché siano testimoni ardenti del messaggio di salvezza del Vangelo. Con il tuo aiuto possano loro condividere con gli altri la nuova vita diffusa dalla Croce di Cristo, la speranza che consola ogni cuore e la forza che consente la vittoria finale sul peccato e sulla morte.

Oggi desidero annunciare che la prossima Giornata Mondiale della Gioventù verrà celebrata a Parigi, in Francia, nell’estate del 1997.

Maria del Nuovo Avvento! A te affidiamo le preparazioni per questo prossimo gioioso incontro nel cuore dell’Europa.

A te, Santa Madre di Dio, eleviamo ora la nostra preghiera.


Dopo l'Angelus:

Prima di congedarsi dalla straordinaria assemblea della X “Giornata Mondiale della Gioventù”, Giovanni Paolo II ringrazia e saluta, nelle rispettive lingue, tutti i giovani giunti a Manila.

Miei cari amici,

La X Giornata Mondiale della Gioventù sta volgendo al termine, e dobbiamo salutarci fino alla prossima volta. Desidero ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questo incontro: i generosi cittadini di Manila che ci hanno ospitati e assistiti durante questi giorni, la polizia, il dipartimento dei vigili del fuoco, il personale medico, gli operatori della radio e della televisione.

Siamo tutti grati al Cardinale Sin, Arcivescovo di Manila, a tutti i volontari che hanno messo tanto impegno nel favorire questo avvenimento.

Una parola particolare di ringraziamento va rivolta al Cardinale Pironio e al Pontificio Consiglio per i Laici, per tutto ciò che fanno per organizzare le Giornate Mondiali della Gioventù.

Ringrazio il Cardinale Vidal e il Presidente della Conferenza Episcopale, Vescovo Morelos, insieme a tutta la gerarchia filippina, e tutti i Cardinali e Vescovi che sono giunti qui da altre parti del mondo e ce ne sono ancora di più, buon segno!

Desidero anche rivolgere una calorosa parola di ringraziamento al Presidente Ramos e ai membri del Governo, al Sindaco di Manila, ed ai suoi collaboratori. Sono molto, molto grato. Hanno preso a cuore la Giornata Mondiale della Gioventù e sono stati molto gentili e di grande aiuto.

Soprattutto, desidero ringraziare voi giovani, ragazze e ragazzi. Il vostro impegno verso Cristo e la Chiesa è una fonte di speranza per tutti noi, e una sfida ai vostri responsabili e ai vostri Vescovi perché vi siano vicini e operino insieme a voi per ottenere una comunità cristiana migliore e per un mondo migliore.

Adesso cercherò di passare alle diverse lingue, non a tutte le lingue del Forum, ma alla maggior parte delle lingue del Forum.

Saluto in lingua francese:

Que Dieu vous bénisse et qu’il vous garde, alors que vous rentrez chez vous! Transmettez à vos familles et à vos amis mon cordial salut, et dites–leur que j’espère les voir lors de la prochaine Journée mondiale des Jeunes à Paris. Au revoir!

Traduzione italiana del saluto in lingua francese:

Che Dio vi benedica e vegli su di voi mentre ritornate a casa. Portate i miei saluti alle vostre famiglie e ai vostri amici e dite loro che spero di poterli vedere in occasione della prossima Giornata Mondiale della Gioventù a Parigi. Arrivederci.

Saluto in lingua spagnola:

A los jóvenes de lengua española, es también mexicana, de España y de América: quiero agradeceros vuestra viva participación en esta Jornada. No podía ser más que muy viva, porque esto pertenece al carácter nacional de los hispano–hablantes, también de los filipinos. Ahora os toca a vosotros llevar el mensaje de Cristo a vuestras casas, a vuestros compañeros de estudios y de trabajo. Permaneced fieles a la palabra que Jesucristo os ha dado y a la palabra que cada uno habéis dado al Señor. Que encontréis siempre luz y alegría en su mensaje de salvación y de vida. ¡Hasta la vista!

Traduzione italiana del saluto in lingua spagnola:

A tutti i giovani di lingua spagnola, anche messicana, provenienti dalla Spagna e dall’America: desidero ringraziarvi per la vostra viva partecipazione a questa Giornata della Gioventù, non poteva essere che molto viva, perché questo fa parte del carattere nazionale delle popolazioni di lingua spagnola, e anche dei Filippini. Ora sta a voi riportare il messaggio di Cristo alle vostre case, ai vostri amici di scuola e di lavoro. Rimanete fedeli alla parola che Gesù Cristo vi ha dato e alla parola che ognuno di voi ha dato al Signore. Possiate sempre trovare luce e gioia nel suo messaggio di salvezza e di vita. Fino alla prossima volta.  

Saluto in lingua italiana:

Cari giovani italiani! Il Signore invia voi oggi perché siate i suoi apostoli in mezzo ai vostri coetanei. Siete eredi di un patrimonio di fede cristiana molto ricco. Impegnatevi affinché la vostra società riscopra il senso della vera fraternità e della solidarietà, il significato del servizio verso il bene comune, il senso dell’amore che diventa dono di sé verso Dio e verso il prossimo. Siate fedeli a Cristo e al Vangelo! Arrivederci a Roma!

Saluto ai giovani tedeschi ed olandesi:

Seid Euch stets der Kraft des Gebetes bewußt. Es verbindet uns mehr und mehr mit Gott und mit unseren Mitmenschen. Beschenkt Euch selst und die anderen durch das Gebet. Auf Wiedersehen. Auf Wiedersehen in Deutschland und in Holland.  

Traduzione italiana del saluto in lingua tedesca:

Siate sempre consapevoli della forza della preghiera. Essa ci lega sempre più a Dio e agli altri uomini. Fate a voi stessi e agli altri il dono della preghiera. Arrivederci, arrivederci in Germania e in Olanda.

Saluto ad un gruppo di giovani irlandesi e provenienti da Sarajevo:

I also greet a group from Ireland.

Among the many messages I have received there is one I wish to mention, from the young people of Sarajevo, who offer their sufferings for the World Youth Day. Let us pray for them. 

Traduzione italiana del saluto pronunciato in lingua inglese:

Ringrazio anche un gruppo proveniente dall’Irlanda. Tra i tanti messaggi che ho ricevuto ce n’è uno che vorrei ricordare, dei giovani di Sarajevo, che offrono le loro sofferenze per la Giornata Mondiale della Gioventù. Preghiamo per loro.

Saluto in lingua polacca:

Trzeba, abyśmy stawali się coraz bardziej wymownym znakiem wolności i prawdy, jakie przynosi Chrystus. Wspierani Jego darami pracujmy odważnie budując społeczeństwo i świat prawdziwej solidarności i pokoju.

Traduzione italiana del saluto pronunciato in lingua polacca:

Cercate di essere testimoni più eloquenti della libertà e della libertà che Cristo dona. Utilizzate con coraggio questi suoi doni per costruire un mondo di vera solidarietà e di pace.

Traduzione italiana del saluto in lingua russa:

Possiate voi essere guidati da una conoscenza sempre più profonda dell’amore di Cristo. Lasciate che il suo amore vi rafforzi, affinché attraverso di voi egli possa raggiungere e illuminare gli altri.

Traduzione italiana del saluto in lingua coreana:

Siamo tutti figli di Dio, fratelli e sorelle nell’unico Signore. Possa la vostra vita di fede accrescere questa consapevolezza non solo in voi stessi, ma anche in tutti coloro che incontrate.

Traduzione italiana del saluto ai giovani del Viet-Nam:

La vittoria della Croce di Cristo ci dimostra che la vita è più potente della morte, la grazia più potente del peccato. Camminate sempre nella luce e nella gloria del Signore Risorto. Vedo che il Papa ha pronunciato bene. È una buona cosa poiché il Segretario accanto a Mons. Stanislaw, Don Vincenzo, vietnamita, era molto preoccupato per la mia pronuncia. Ci contava molto. Non so se sia soddisfatto o no.

Traduzione italiana del saluto in lingua cinese:

Voi avete sentito e avete creduto che Cristo è il Messia, Figlio del Dio vivente. Possa la vostra vita quotidiana professare, nelle parole e nei fatti, la vostra fede in Cristo. I cinesi hanno capito? Spero che il miliardo di persone dia una risposta.

Traduzione italiana del saluto in lingua giapponese:

Gesù è sempre con noi. Possiate voi essere i messaggeri dell’amore e della pace che egli porta nel nostro mondo.

Traduzione italiana del saluto in lingua filippina-tagalog:

E finalmente il filippino, tagalog! Cristo manda voi come lui stesso fu mandato. Vi ringrazio perché ascoltate la sua parola e vi esorto a diventare apostoli del Vangelo e costruttori del Regno di Dio in seno alle vostre famiglie, alle vostre parrocchie, ai vostri gruppi, e in ogni aspetto della vita nelle Filippine. Siate forti nella fede e nell’amore! Mabuhay ang Filipinas! Mabuhay ang Filipinas! Mabuhay ang Filipinas!

Saluto ai giovani provenienti dagli Stati Uniti d'America:

I extend a special greeting to the large group from the United States; in a sense, you are returning the visit we made to Denver for the Eighth World Youth Day. Two years ago, in Denver, we meditated on the newness of "life" which came into the world through Jesus Christ, the Son of God and the Lord of History. This year, here in Manila, we have reflected on how that new life, received in Baptism, demands that we become disciples of Christ, apostles of his Gospel, sharing our faith with others. Two years from now, in 1997, we shall journey together to Paris, France, to continue to reflect on the Lord’s words to us. May the Holy Spirit guide our footsteps to that next stage of our pilgrimage. Au revoir! Until we meet again! It is a continuation. Evviva Denver! Mabuhay Denver! Mabuhay Manila! Mabuhay Paris! Mabuhay!

Traduzione italiana del saluto pronunciato in lingua inglese:

Rivolgo un particolare saluto al grande gruppo di giovani provenienti dagli Stati Uniti; in un certo senso stanno ricambiando la visita che abbiamo fatto loro a Denver, in occasione dell’ottava Giornata Mondiale della Gioventù. Due anni fa, a Denver, abbiamo meditato sulla nuova “vita” che giungeva nel mondo attraverso Gesù Cristo, Figlio di Dio e Signore della Storia. Quest’anno, a Manila, abbiamo riflettuto su come questa nuova vita, ricevuta al battesimo, esiga che diventiamo discepoli di Cristo, apostoli del suo Vangelo, condividendo la nostra fede con gli altri. È una continuazione. Evviva Denver! Mabuhay Denver! Mabuhay Manila! Mabuhay Paris! Mabuhay! Fra due anni, nel 1997, andremo insieme a Parigi, in Francia, per riflettere sulle parole che Dio ci ha rivolto. Possa lo Spirito Santo guidare i nostri passi fino a quest’altro momento del nostro pellegrinaggio. Arrivederci! Alla prossima volta!

 

© Copyright 1995 - Libreria Editrice Vaticana

 

top