The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Domenica, 27 luglio 1997

  

Carissimi Fratelli e Sorelle!

1. In questi giorni si celebra ad Assisi il Congresso Mondiale delle Guide cattoliche. Tale significativo raduno mi offre la gradita opportunità di far giungere il mio cordiale saluto a quanti sono raccolti nella Città di Francesco e Chiara ed ai giovani di tutto il mondo, anticipando in qualche modo la gioia di incontrarli durante il mese di agosto, in occasione della prossima Giornata Mondiale della Gioventù.

In particolare, desidero salutare in questo momento, nella lingua a loro familiare, i giovani della Francia collegati con noi attraverso la radio e la televisione, per incoraggiarli nell'impegno di prepararsi spiritualmente a questo importante appuntamento mondiale.

2. Chers jeunes de France, je vous salue cordialement. Je suis certain que la Journée mondiale de la Jeunesse sera pour chacun d'entre vous un temps fort de prière, de partage fraternel, et une véritable expérience d'Église.

Vous avez beaucoup de choses à dire à l'Église; vous avez aussi beaucoup de questions à lui poser. L'Église veut vous écouter. Elle veut vous faire découvrir Celui qui est le chemin, la vérité et la vie. Elle souhaite vous aider à réaliser vos attentes et vos aspirations, à dépasser les difficultés que vous pouvez traverser, afin que vous développiez les talents qui sont en vous et que votre vie soit belle. En interrogeant le Christ, Maître, où demeures-tu?, vous pourrez, avec l'Église, le découvrir, lui le Seigneur qui donne le sens de l'existence et qui vient faire alliance avec vous. N'ayez pas peur de vous laisser conduire à la rencontre de Jésus qui veut votre bonheur!

Vivant en Église, vous découvrez que vous n'êtes pas seuls sur la route, qu'ensemble nous vivons de l'amour du Christ et que nous sommes solidaires. Au cours des différentes rencontres dans les diocèses de France où vous serez reçus et, quand nous serons tous ensemble à Paris, le Christ sera présent au milieu de nous et nous accompagnera; Jésus nous l'a dit: "Là où deux ou trois sont réunis en mon nom, je suis au milieu d'eux" (Mt 18, 20).

3. De même, ces journées de partage vous donneront l'occasion de rencontrer des jeunes d'autres pays et d'autres continents. Je vous invite à vous accueillir fraternellement les uns les autres, montrant ainsi au monde les riches valeurs humaines et spirituelles dont vous êtes porteurs. Faisant appel aux adultes pour vous accompagner sur le chemin, vous leur demanderez de vous transmettre l'Évangile et d'être pour vous des témoins du Seigneur. Je salue tous les catholiques de France et je remercie les communautés chrétiennes d'accueillir les jeunes au cours du mois d'août.

Traduzione italiana del saluto in lingua francese:

2. Carissimi giovani di Francia, vi saluto cordialmente. Sono sicuro che la Giornata Mondiale della Gioventù sarà per ognuno di voi un tempo forte di preghiera e di condivisione fraterna, oltre che un'autentica esperienza di Chiesa.

Voi avete molte cose da dire alla Chiesa; avete anche molte domande da farle. La Chiesa vuole ascoltarvi. Essa vuole farvi scoprire Colui che è la via, la verità e la vita. Essa desidera aiutarvi a realizzare le vostre aspettative e le vostre aspirazioni, a superare le difficoltà che potete incontrare, affinché sviluppiate i talenti che sono in voi e che la vostra vita sia bella. Interrogando Cristo, «Maestro, dove abiti?», voi potrete, con la Chiesa, scoprire Lui, il Signore, che dà il senso all'esistenza e che viene a stringere un'alleanza con voi. Non abbiate paura di lasciarvi condurre all'incontro con Gesù, che vuole la vostra felicità!

Vivendo nella Chiesa, scoprite che non siete soli a percorrere il cammino, che insieme viviamo dell'amore di Cristo e che siamo solidali. Nel corso dei diversi incontri nelle diocesi di Francia dove verrete accolti e quando saremo tutti insieme a Parigi, Cristo sarà presente in mezzo a noi e ci accompagnerà; Gesù ce lo ha detto: «Dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro» (Mt 18, 20).

3. Allo stesso modo, queste giornate di condivisione vi offriranno l'occasione di incontrare giovani di altri Paesi e di altri continenti. Vi invito ad accogliervi fraternamente gli uni gli altri, mostrando così al mondo la ricchezza dei valori umani e spirituali di cui siete portatori. Rivolgendovi agli adulti perché vi accompagnino lungo il cammino, domanderete loro di trasmettervi il Vangelo e di essere per voi testimoni del Signore. Saluto tutti i cattolici di Francia e ringrazio le comunità cristiane che accoglieranno i giovani nel mese di agosto.

Maria, che ha seguito con materno affetto la crescita umana del suo Figlio Gesù, vegli sulle attese e sugli impegni dei giovani del nostro tempo, affinché con i loro ideali ed il loro entusiasmo possano offrire il loro indispensabile contributo alla costruzione della civiltà dell'amore.


Rivolgo ora un cordiale benvenuto a tutti i pellegrini di lingua italiana. In particolare al Signor Sindaco, Luciano Toti, all'Amministrazione comunale ed agli abitanti di Castel Gandolfo, agli agricoltori ed a quanti sono venuti per prendere parte all'annuale sagra delle pesche. Possa questa tipica festa dei Castelli offrire l'occasione per ringraziare il Signore dei doni materiali e spirituali che sempre ci elargisce.

Saluto, poi, le studentesse universitarie partecipanti all'incontro di Castelromano, promosso dalla fondazione Rui, sul tema "Studiare... e poi progettare il futuro"; il gruppo scout di Fidenza; i membri dell'Associazione Primavera di Lanuvio; i componenti ed i familiari della Banda musicale folcloristica "Corbium" di Rocca Priora, che ricorda il ventennale della sua ricostituzione.

A tutti voi, qui presenti, ed a coloro che ci seguono mediante la radio e la televisione, auguro di trascorrere il periodo estivo in un clima di serenità e di pace.

I am pleased to welcome the English-speaking visitors who have joined us for this Angelus prayer. May these summer holidays be a time of rest and spiritual renewal for you and your families. Upon all of you I cordially invoke God's blessings of joy and peace.

Me complace saludar a los peregrinos de lengua española presentes en la oración del Ángelus. Al invocar sobre vosotros y vuestras familias la protección de la Virgen María, os imparto mi Bendición.

Saúdo e abenção os peregrinos de língua portuguesa: esta visita a Roma vos confirme na fé dos Apóstolos e no amor que nutris pela Igreja.

Traduzione italiana del saluto in lingua polacca:

Saluto tutti i pellegrini giunti dalla Polonia. In particolare saluto i gruppi parrocchiali di Bydgoszcz, Gliwice, Łódż, Pabianice, Trzebielino, Tczew e il gruppo dei Padri Domenicani. Saluto i gruppi dei giovani di Rozłazino - diocesi di Pelplin, di Warmia, di Gliwice, di Gdynia, di Błonie vicino a Varsavia. Dio vi benedica tutti!

Zu unserem gemeinsamen Gebet begrüße ich Euch, liebe Schwestern und Brüder aus den Ländern deutscher Sprache, sehr herzlich, und wünsche Euch allen einen erholsamen Urlaub.

 

© Copyright 1997 - Libreria Editrice Vaticana

top