The Holy See
back up
Search
riga

VIAGGIO APOSTOLICO A RIO DE JANEIRO, IN OCCASIONE DEL
II INCONTRO MONDIALE CON LE FAMIGLIE (2-6 OTTOBRE 1997)

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

«Aterro do Flamengo» (Rio de Janeiro)
 
Domenica, 5 Ottobre 1997

   

Carissimi Fratelli e Sorelle,

Saluto con molto affetto le famiglie qui presenti, e quelle di tutto il Brasile che mi ascoltano per radio o per televisione. L'Incontro di oggi infonde speranza per il futuro della famiglia cristiana. Siete i protagonisti del destino del vostro Paese. Che Dio vi benedica e vi accompagni!

In spagnolo

Saluto anche le famiglie di lingua spagnola qui presenti, e quelle che dalla Spagna e dall'America Latina si uniscono spiritualmente a questa celebrazione. Che la Vergine Maria vi aiuti a mantenere viva in ogni focolare la fiamma della fede, dell'amore e della concordia, per essere così luce e speranza dell'umanità! Siate fedeli alla vocazione alla quale siete stati chiamati da Dio. Vi benedico tutti con affetto.

In inglese

Saluto cordialmente tutte le famiglie di lingua inglese venute qui da tutto il mondo. La famiglia resta una priorità e la più importante sollecitudine della vita e del ministero della Chiesa. Come va la famiglia, così va la Chiesa, e così va la società umana nel suo insieme. Possa questo Incontro Mondiale delle Famiglie condurre a una nuova consapevolezza del valore della famiglia agli occhi di Dio, e rendere le famiglie cattoliche maggiormente coscienti e grate del loro ruolo di «chiesa domestica». Solo quando i genitori pregano con i loro figli, possono realmente trasmettere le verità e i valori della fede. Che la Sacra Famiglia di Nazaret sia il vostro modello e la vostra guida! Dio vi benedica!

In polacco

Saluto di cuore le famiglie polacche, in Patria e all'estero. Saluto in modo particolare le famiglie polacche in Brasile. Prego incessantemente Dio affinché si possa compiere in Cristo la santificazione delle famiglie. Oggi, insieme a voi, mi presento davanti a Dio Padre con questa fervente preghiera affinché Egli benedica ciò che ha compiuto in voi mediante il sacramento del matrimonio. In Dio, infatti, è la sorgente della vita e della santità. Possa la santità delle famiglie diventare il fermento per il rinnovamento interiore degli uomini e delle Nazioni! Dio vi benedica!

In francese

Famiglie di lingua francese, saluto di tutto cuore voi che siete a Rio e voi che, nel vostro Paese, siete in comunione con noi. Rendete grazie per i doni di Dio, per il vostro amore e per i vostri figli. Nella speranza, con l'aiuto della Madre del Signore, siate fedeli ai vostri impegni per il bene dell'umanità e della Chiesa! Che Dio vi benedica!

In italiano

Saluto con affetto le famiglie italiane presenti e quelle spiritualmente unite a noi da ogni parte del Brasile, dall'Italia e dal mondo intero. Care famiglie, siate sempre consapevoli dell'alta missione che Iddio vi affida, e operate con ogni mezzo nella costruzione della civiltà dell'amore e della vita. Il Signore vi benedica e vi accompagni!

In portoghese

Esprimo la mia gioia per questo incontro con le famiglie qui a Rio de Janeiro, che ha registrato grande partecipazione e grande entusiasmo. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito al buon esito di questo evento. Auspico che queste Giornate carioche lascino nei cuori di tutti un serio impegno nella difesa della famiglia, speranza dell'umanità. Durante la celebrazione del Grande Giubileo dell'Anno 2000 a Roma, non potrà mancare un incontro speciale con le famiglie. Tutte le famiglie sono invitate.

E ora eleviamo il nostro pensiero alla Sacra Famiglia di Nazaret, invocando la sua protezione, affinché, con il suo esempio e stimolo, i focolari cristiani siano un luogo di pace e di serenità, frutto di una fede vera e vissuta.

In modo particolare, le nostre preghiere sono rivolte ora - nella recita dell'«Angelus Domini» - alla Vergine Santa, motivo della nostra gioia. In Lei il Verbo si è fatto carne ed è venuto ad abitare in mezzo a noi; in Lei riceviamo il pegno della vita eterna. Acclamiamo con gioia l'inizio della nostra salvezza.

Prima di concludere il grandioso incontro Giovanni Paolo II ha così salutato l'immensa assemblea:

Dall'alto del Corcovado Cristo benedice la città di Rio de Janeiro e il Brasile. Cristo benedica oggi, in particolare, tutte le famiglie brasiliane e tutte le famiglie del mondo. Che serbino questa benedizione del Cristo del Corcovado e che rimangano in questo abbraccio di Cristo per tutta la loro vita! Grazie!

  

© Copyright 1997 - Libreria Editrice Vaticana

 

top