The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Domenica, 3 ottobre 1999

 

1. Al termine di questa solenne Celebrazione, saluto con affetto tutti voi, cari pellegrini che siete venuti da varie parti d'Italia e d'Europa per rendere omaggio ai nuovi Beati. Saluto in particolare voi, pellegrini della bassa bolognese, voi della diocesi di Brescia, voi del Lazio e dell'Abruzzo e voi della Sardegna. Estendo, inoltre, il mio saluto ai partecipanti al primo Convegno nazionale della Divina Misericordia, svoltosi in questi giorni a Roma.

Grazie per la vostra presenza e per la vostra preghiera. Insieme a voi, vorrei ora rivolgere un devoto pensiero ed una fervente preghiera a Maria, Regina di tutti i Santi. Alla sua scuola, i sei nuovi Beati hanno imparato a seguire Cristo, rinnovando ogni giorno il loro "sì" incondizionato al disegno d'amore di Dio.

Alla celeste Madre della Chiesa ed a questi fedeli testimoni di Cristo vogliamo affidare in modo particolare i lavori della Seconda Assemblea Speciale per l'Europa del Sinodo dei Vescovi, che si è aperta da due giorni. Accompagnate, carissimi Fratelli e Sorelle, i Padri sinodali con la vostra preghiera e specialmente con la recita del santo Rosario, che la Chiesa raccomanda in questo mese di ottobre.

2. Je salue les pèlerins venus pour la béatification du Père Edward Poppe, notamment ses compatriotes de Belgique. Le nouveau Bienheureux avait une grande dévotion à la Vierge Marie. Je les encourage à prendre le Père Poppe pour guide dans leur vie chrétienne. J’invite les prêtres à redécouvrir sa vie et son message, pour être des instruments par lesquels Dieu appelle des jeunes à le servir dans le sacerdoce ou dans la vie consacrée. Prions avec ferveur le Seigneur pour qu’il envoie des ouvriers dans sa moisson ! Confions ces intentions à l’intercession de Notre-Dame!

 

© Copyright 1999 - Libreria Editrice Vaticana

 

top