The Holy See
back up
Search
riga
GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Domenica, 14 novembre 1999

 

Carissimi Fratelli e Sorelle,

1. Si celebra oggi in Italia la Giornata del Ringraziamento, che ci invita a rendere grazie a Dio per i frutti della terra.

Al termine di una stagione agricola ed all'inizio di una nuova, imploriamo la benedizione divina sulle campagne e sul mondo rurale, perché il Signore sostenga quanti si dedicano al lavoro dei campi.

Mentre esprimo viva riconoscenza a coloro che con passione si dedicano all'attivitą agricola, indispensabile per la sopravvivenza dell'intera umanitą, invito le Autoritą e la pubblica opinione a considerare con solidale impegno le necessitą e le attese delle popolazioni rurali. Possa questa Giornata, che si celebra da quasi cinquant'anni in Italia, promuovere una rinnovata attenzione verso di loro. Questa ricorrenza sia un'occasione per meglio apprezzare il creato, che Iddio ha affidato agli uomini perché lo coltivino e lo custodiscano come un dono prezioso.

2. Al ringraziamento al Signore per i frutti della terra, vorrei unire quello per il mio recente pellegrinaggio in India e in Georgia, del quale avrņ modo di parlare mercoledģ prossimo, nel corso dell'Udienza generale. Questa grande esperienza spirituale costituisce un'ulteriore tappa nel cammino della nuova evangelizzazione, verso il Grande Giubileo dell'Anno Duemila.

Ringrazio, inoltre, Iddio per la celebrazione ecumenica, che si č svolta ieri nella Basilica Vaticana, nel ricordo di santa Brigida.

Durante tale rito sacro, mi č risuonata costantemente nell'animo la preghiera di Cristo nel Cenacolo: "Ut unum sint". Continuiamo a camminare sulla strada che Cristo ci ha indicato, nella speranza di poter giungere quanto prima alla piena unitą di tutti i credenti. Maria, Madre della Chiesa, ci sostenga in questo sforzo.

3. Non posso poi non ricordare alcune sciagure e catastrofi dei giorni scorsi:

a Foggia č crollato un palazzo, travolgendo nelle macerie numerose famiglie;

nel Kosovo č caduto un aereo del Programma Alimentare Mondiale con a bordo benemeriti volontari;

in Turchia vi č stato un altro violento terremoto, dopo quello del mese di agosto;

un paio di settimane fa un aereo della Compagnia egiziana si č inabissato nell'Oceano Atlantico.

Vi invito a pregare per le numerose vittime ed esprimo la mia vicinanza e la mia solidarietą a tutti coloro che sono nella sofferenza per queste immani tragedie.

In pari tempo, incoraggio l'impegno di soccorso, di aiuto e di solidarietą che si č subito generosamente manifestato e che merita vivo apprezzamento.


I greet the parish groups from Los Angeles, San Bernardino and Brooklyn. Upon all the English-speaking pilgrims and visitors present for this Marian prayer I cordially invoke the intercession of our Lady, Queen of Peace. God bless you all !

Saludo con afecto a todas las personas y grupos de lengua espańola, especialmente a los peregrinos de diversas parroquias de Cartagena y de la Unión, de Murcia. Mientras imploro sobre todos la protección de Nuestra Seńora, os bendigo de corazón.

Pozdrawiam pielgrzymów Z Polski: diecezję gliwicką z biskupem ordynariuszem, pielgrzymów z Andrychowa, z Krakowa - parafię Matki Kościoła, grupę modlitewną z Gronia, « Solidarność » Stoczni Gdańskiej i chór z Gdańska, kolejarzy z Radlina i Ostrowia Wielkopolskiego, służbę zdrowia ze szpitala w Nowej Hucie, górników z kopalni « Wujek », Górniczy Klub Sportowy z Katowic, młodzież Lubyczy Królewskiej oraz pielgrzymów z Ciechanowa, Lipnicy Wielkiej i innych miast.

Niech Bóg wszystkim błogosławi!

Ricorre oggi, in numerosi Paesi, la Giornata per le vittime degli incidenti stradali. In questa circostanza desidero assicurare una speciale preghiera per quanti hanno perso la vita sulle strade. Colgo anche l' occasione per sottolineare l'importanza di una capillare ed efficace educazione stradale, come pure per ricordare a tutti il dovere di guidare sempre con prudenza e senso di responsabilitą.

Saluto ora i membri delle Parrocchie San Leonardo Murialdo di Roma, Sacro Cuore di Roseto e San Francesco Nuovo di Rieti che sono convenuti in Piazza San Pietro per la recita della preghiera mariana dell'Angelus; i ragazzi della prima Comunione, accompagnati dai loro genitori e catechisti, della Parrocchia Sacra Famiglia di Nazareth in Roma; i fedeli delle Parrocchie Santa Maria del Campo di Ceglie del Campo e della Collegiata San Nicola in Porta di Pontecorvo, come pure quelli di Portovenere - La Spezia, venuti per ricordare il sesto centenario dell'apparizione della Madonna Bianca.

Saluto cordialmente tutti gli altri pellegrini presenti, ed auguro a ciascuno una buona domenica

 

© Copyright 1999 - Libreria Editrice Vaticana

 

top