The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Domenica, 19 dicembre 1999

 

Carissimi Fratelli e Sorelle!

1. L'odierna Domenica ci introduce nell'ultima settimana di Avvento: sabato prossimo sarÓ Natale, e prima della solenne Messa di mezzanotte verrÓ aperta la Porta Santa, che ci introdurrÓ nel Grande Giubileo bimillenario della nascita di Cristo.

Le luci per le strade richiamano un aspetto della Festa, quello pi¨ esteriore, che, se non Ŕ in se stesso negativo, rischia per˛ di distogliere dall'autentico spirito del Natale. Se, infatti, a buon diritto il Natale Ŕ diventato la festa dei doni, Ŕ perchÚ celebra il dono per eccellenza che Dio ha fatto all'umanitÓ nella Persona di Ges¨. Occorre per˛ che questa tradizione sia vissuta in sintonia col senso dell'evento, con stile semplice e sobrio.

In modo particolare quest'anno, la Chiesa invita a prepararsi a questa solennitÓ con gioioso impegno spirituale: con la preghiera, con un profondo esame di coscienza che sfoci nel sacramento della Riconciliazione, con gesti di caritÓ verso il prossimo e specialmente verso i fratelli che sono nel bisogno.

2. Il Vangelo di questa Domenica presenta la Vergine Maria nell'atto di accogliere l'annuncio della nascita del Messia. Il suo atteggiamento Ŕ per ogni cristiano e per ogni uomo di buona volontÓ modello di come prepararsi al Natale e al Grande Giubileo. E' l'atteggiamento della fede, che consiste nell'ascoltare la Parola di Dio per acconsentire ad essa con piena disponibilitÓ di mente e di cuore.

La Madre di Cristo ci insegna a riconoscere il tempo di Dio, il momento favorevole in cui Egli passa nella nostra vita e chiede una risposta pronta e generosa. Il mistero della Notte Santa, avvenuto storicamente duemila anni or sono, si attua, come evento spirituale, nell'"oggi" della Liturgia. Il Verbo, che ha trovato dimora nel seno di Maria, viene a bussare al cuore di ogni uomo con singolare intensitÓ nel prossimo Natale.

3. Aprendo la Porta Santa, la Chiesa esprime simbolicamente che Dio ha aperto dinanzi a tutti la via della salvezza. A ciascuno spetta di rispondere, come Maria, con un "sý" personale e sincero, aprendo a sua volta lo spazio della propria esistenza all'amore di Dio.

Nel Natale, "viene nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo" (Gv 1, 9); e l'Anno Santo 2000 ha lo scopo di far giungere questa luce ad ogni persona e ad ogni situazione. Ci aiutino l'esempio e l'intercessione di Maria Santissima ad accogliere il Salvatore, per ricevere in pienezza l'autentico dono del suo Natale.


Rivolgo il mio pensiero cordiale agli organizzatori, agli artisti e quanti parteciperanno martedý prossimo, nello Stadio Olimpico di Roma, alla decima edizione del Derby del Cuore. Questa lodevole iniziativa, che si inserisce nello spirito del Giubileo ormai prossimo, ha lo scopo di raccogliere fondi per le Associazioni che si occupano delle persone pi¨ deboli ed indifese. Che essa sia animata sempre da genuina solidarietÓ! A quanti prenderanno parte alla manifestazione ed a coloro che si collegheranno a mezzo radio o televisione, sostenendo le finalitÓ benefiche di questo singolare Derby, giungano i miei fervidi voti augurali.

Sigo con dolor las noticias que llegan desde Venezuela, donde contin˙a creciendo el n˙mero de muertos, desaparecidos y desplazados a causa de las torrenciales lluvias, que han causado tambiÚn ingentes da˝os materiales. Reafirmo mi cercanÝa con el querido pueblo venezolano, a la vez que exhorto a todas las instituciones y personas de buena voluntad a contribuir con generosidad para aliviar tanto sufrimiento y para reparar las trßgicas consecuencias de ese desastre natural tan grande. Que la Virgen del Coromoto interceda por ese pueblo que la honra como Madre y Patrona.

 

ę Copyright 1999 - Libreria Editrice Vaticana

 

top