The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Domenica delle Palme, 28 marzo 1999


 

Rivolgo un saluto cordiale ai pellegrini di lingua italiana, in modo particolare ai giovani che hanno partecipato all'odierna celebrazione. Carissimi giovani romani ed italiani, so che vi state preparando con grande impegno alla quindicesima Giornata Mondiale della Gioventł, che avrą luogo qui, a Roma, nel mese di agosto del Duemila. Proseguite in questo cammino che coinvolge le diocesi e le parrocchie, le associazioni ed i movimenti, in spirito di unitą e di collaborazione. Toccherą a voi accogliere nel modo migliore i vostri coetanei che giungeranno da ogni parte del mondo, e dare loro una testimonianza di autentica fede e di cordiale fraternitą.

Desidero poi ringraziare la Regione Puglia che ha offerto le piante di ulivo di cui č ornata Piazza San Pietro ed i ramoscelli serviti per la celebrazione di stamane. Possano questi ramoscelli essere il simbolo di quella pace verso la quale anelano le popolazioni della regione balcanica! In questo giorno, preghiamo con fervore il "Principe della Pace", che si presenta a noi cosģ inerme, affinché ispiri tutti coloro che impugnano un'arma! La fraternitą e la comprensione prevalgano, anche in quella parte dell'Europa, sulle forze dell'odio! Il Papa sta con il popolo che soffre, e a tutti grida: č sempre l'ora della pace! Non č mai troppo tardi per incontrarsi e negoziare.

Je salue cordialement les pčlerins francophones présents ą la Célébration des Rameaux, notamment les jeunes, que j’invite ą se préparer et ą participer aux prochaines Journées mondiales de la Jeunesse, qui auront lieu ą Rome en l’an Deux mille. Que le Christ ressuscité soit votre joie! Ą tous j’accorde la Bénédiction apostolique.

I greet the young people from English-speaking countries: together we have followed Jesus with enthusiasm on his way to Jerusalem. Let us continue to walk with him this week along the way of the Cross towards the joy of Easter. I look forward to seeing many of you again here in Rome in August next year for the World Youth Day.

Einen herzlichen Gruß richte ich an die Pilger aus den Ländern deutscher Sprache. Besonders grüße ich die Jugendlichen: Begleitet den Herrn auf seinem Weg auf Ostern zu! Auf Wiedersehen beim Weltjugendtreffen im nächsten Jahr!

Saludo con gran afecto a los jóvenes de Espańa y América Latina. Os invito, unidos a toda la Iglesia que se prepara al Jubileo del Dos mil, a fijar la mirada en Dios Padre y a escuchar con gozo y asombro las palabras de Jesśs: «”El Padre os ama!». Os convoco a todos a participar en la próxima Jornada Mundial de la Juventud, que se celebrarį en Roma el mes de agosto del ańo Dos mil.

Serdecznie pozdrawiam pielgrzymów z Polski, w szczególnosci chlopców i dziewczeta, którzy przybyli, aby z Papiezem obchodzic Swiatowy Dzien Mlodziezy. Wraz z waszymi rówiesnikami z krajów i narodów calego swiata podejmujecie Krzyz Chrystusa, aby niesc go w nowe tysiaclecie. Niescie go godnie w waszej codziennosci i gloscie chwale Tego, który «do konca nas umilowal». Niech Bóg wam blogoslawi!

[Saluto cordialmente i pellegrini provenienti dalla Polonia. In modo particolare saluto i ragazzi e le ragazze che sono qui presenti per festeggiare con il Papa la Giornata Mondiale della Gioventł. Unitamente ai vostri coetanei dei Paesi e delle Nazioni di tutto il mondo, prendete la croce di Cristo per portarla nel nuovo millennio. Portatela con dignitą durante la vostra vita quotidiana e proclamate la gloria di Colui che "ci ha amato fino alla fine". Che Iddio vi benedica!]

 

© Copyright 1999 - Libreria Editrice Vaticana

 

top