The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Domenica, 4 novembre 2001

 

1. Al termine di questa Eucaristia siamo colmi di gratitudine, perché il Signore non cessa di suscitare nel suo Popolo luminosi testimoni del Vangelo. Oggi ricorre la memoria liturgica di san Carlo Borromeo. Ringrazio il Signor Cardinale Bernardin Gantin per le affettuose espressioni augurali che ha voluto rivolgermi, a nome di tutti i presenti, all'inizio di questa Celebrazione. Colgo volentieri questa occasione per ringraziare anche tutti coloro che mi hanno fatto pervenire gli auguri per il mio onomastico, e li ricambio di cuore con la preghiera, che elevo in modo speciale per quanti portano il nome del grande Vescovo di Milano.

Rivolgo ora un cordiale saluto ai pellegrini di lingua italiana, venuti numerosi per rendere omaggio ai nuovi Beati, tra i quali ben quattro sono italiani. Seguite, carissimi, la "misura alta" di vita cristiana, che essi mostrano a tutti con la loro splendida testimonianza.

2. In questo momento dell'Angelus, desidero ricordare san Carlo Borromeo, la cui memoria ricorre oggi. Al mio celeste protettore offro l'omaggio della beatificazione del suo intimo amico e confidente, Bartolomeu dos Mártires. Colgo l'occasione anche per salutare e ringraziare la rappresentanza del Portogallo presente a questa cerimonia che ha visto onorato uno dei suoi piů importanti Pastori.

3. Saluto ora i Vescovi, le autoritŕ civili, le religiose dell'Opera Missionaria di Gesů e Maria, come pure tutti i fedeli che hanno avuto la gioia di partecipare a questa solenne cerimonia di beatificazione, nella quale č stata elevata agli onori degli altari Madre Maria Pilar Izquierdo. Che con la sua intercessione vi sentiate sempre animati a lavorare, con generositŕ e amore, al servizio di tutti, senza fermarvi dinanzi alle difficoltŕ!

4. Srdečne vítam a  pozdravujem slovenských pútnikov. Osobitne pozdravujem prezidenta Slovenskej republiky, pána Rudolfa Schustera. Drahí bratia a sestry, dnešné blahorečenie mučeníkov, biskupa Pavla Gojdiča a kaza redemptoristu Metoda Dominika Trčku, je pre vás radostnou udalosou. Povzbudzujem vás k  nasledovaniu ich príkladu viery a lásky, a zárove vyprosujem ich ochranu pre milovaný slovenský národ.

[Porgo un cordiale benvenuto ai pellegrini slovacchi. In modo particolare saluto il Presidente della Repubblica Slovacca, il Signor Rudolf Schuster. Cari Fratelli e Sorelle, l'odierna beatificazione del Vescovo Pavol Peter Gojdič e del rendetorista Metod Dominik Trčka, martiri, č per voi un momento di gioia. Vi esorto a seguire il loro esempio di fede e di caritŕ e nello stesso tempo imploro la loro protezione per il caro Popolo slovacco.]

5. Srdečně zdravím české poutníky, kteí se zúčastnili blahoečení Metoda Dominika Trčky, moravského rodáka z Frýdlantu nad Ostravicí.
Svěuji do duchovní péče tohoto nového blahoslavence Vás zde pítomné, i celý drahý český národ, s páním abyste následovali jeho hrdinského píkladu věrnosti evangeliu, sluby církvi a oddanosti bratím.

[Un pensiero cordiale va ai pellegrini cechi, che partecipano alla solenne beatificazione di Metod Dominik Trčka, originario di Frýdland nad Ostravicí, in Moravia. Alla celeste protezione del nuovo Beato affido voi, qui presenti, insieme con l'intera vostra amata Nazione, esortandovi a seguirne l'eroico esempio di fedeltŕ al Vangelo, di servizio alla Chiesa e di dedizione ai fratelli.]

6. Esprimiamo la nostra filiale riconoscenza a Maria Santissima, contemplandola al centro dell'immenso coro dei Santi e dei Beati. Con la sua materna guida, infatti, ciascuno di essi ha compiuto il cammino terreno giungendo, attraverso molte prove, alla gloria del Cielo. Angelus Domini...

 

 

© Copyright 2001 - Libreria Editrice Vaticana

 

top