The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Domenica, 26 ottobre 2003

 

Carissimi Fratelli e Sorelle!

1. Sono ancora vive nel mio animo le intense emozioni provate in questi giorni, durante i quali tante persone si sono strette attorno a me in occasione del XXV anniversario di Pontificato. Rinnovo il mio ringraziamento innanzitutto a Dio, ricco di misericordia, per questi venticinque anni di ministero a servizio della Chiesa. Desidero poi esprimere la mia profonda gratitudine ai Fratelli Cardinali, Patriarchi e Vescovi, che hanno voluto partecipare così numerosi a questa ricorrenza giubilare, testimoniando anche in questo modo la loro sincera comunione con la Sede di Pietro.

Ringrazio, altresì, i Capi di Stato e le Autorità di tanti Paesi, che mi hanno partecipato le loro felicitazioni.

Un grazie sentito rivolgo infine ai sacerdoti, alle persone consacrate, ai fedeli tutti, che si sono uniti spiritualmente a me con l’augurio e con il dono prezioso della preghiera. Penso in maniera speciale ai malati, che mi sono stati vicini con l’offerta delle loro sofferenze.

Non sono mancate le testimonianze anche di cristiani di altre Confessioni, come pure di seguaci di altre Religioni. Tutti ringrazio dal profondo del cuore!

2. Chiedo al Signore di ricompensarvi, carissimi Fratelli e Sorelle, per l’affetto e il sostegno che mi avete dimostrato. Rinnovo l’affidamento della mia vita e del mio ministero alla Vergine Maria, Madre del Redentore e Madre della Chiesa. A Lei ripeto con filiale abbandono: Totus tuus!


Dopo l'Angelus:

Herzlich heiße ich die Pilger und Besucher deutscher Sprache willkommen, besonders eine Gruppe aus dem Westerwald. Gott gebe euch einen freudigen Glauben!

Un saludo a los fieles latinoamericanos venidos hoy con la imagen del "Señor de los Milagros": os bendigo de corazón animándoos a caminar siempre con Cristo.

Traduzione italiana delle parole pronunciate in lingua polacca: 

Saluto i pellegrini polacchi: da Chorzów - la parrocchia di San Giuseppe, da Bielsko-Biala - il coro di bambini Salvator, un gruppo di polacchi giunti dalla California, un gruppo venuto dalla Germania e le persone arrivate individualmente. Dio vi benedica!

Saluto i pellegrini di lingua italiana, in particolare i bambini della Scuola Elementare di Riccò e il Gruppo AVIS di Vallegioliti.

A tutti auguro una buona domenica.

 

 

© Copyright 2003 - Libreria Editrice Vaticana

 

top