The Holy See
back up
Search
riga

  GIOVANNI PAOLO II

REGINA COELI

Solennità dell'Ascensione del Signore
Domenica, 1° giugno 2003

 

Carissimi Fratelli e Sorelle!

1. In molti Paesi si celebra in questa domenica la solennità dell'Ascensione del Signore. Quaranta giorni dopo la Pasqua -leggiamo nel Vangelo -, Gesù condusse gli Apostoli "fuori verso Betania e, alzate le mani, li benedisse. Mentre li benediceva, si staccò da loro e fu portato verso il cielo" (Lc 24,50-51). L'Ascensione è il momento finale della "Pasqua" di Cristo, che l'evangelista Giovanni descrive, appunto, come passaggio "da questo mondo al Padre" (Gv 13,1).

All'unico Padre celeste Egli vuole condurre l'intera umanità. "Io vado a prepararvi un posto - disse ai discepoli durante l'Ultima Cena - ... perché siate anche voi dove sono io" (Gv 14,3). Lafesta odierna accenda nei nostri cuori il desiderio del Cielo, nostra patria eterna.

2. Ricorre oggi, inoltre, la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, che ha per tema "I mezzi della comunicazione sociale a servizio dell'autentica pace, alla luce della «Pacem in terris»".

A quarant'anni dalla pubblicazione della storica Enciclica del beato Papa Giovanni XXIII, è quanto mai importante riflettere sul ruolo dei mass-media nella costruzione di un mondo pacifico, fondato su verità, giustizia, amore e libertà. In effetti, i mezzi di comunicazione sociale possono dare un valido contributo alla pace, abbattendo le barriere della diffidenza, incoraggiando la comprensione e il rispetto reciproco e, ben oltre, favorendo la riconciliazione e la misericordia. E', dunque, in virtù della loro vocazione e della loro professione che gli operatori dei mass media sono chiamati ad essere anche operatori di pace.

3. Maria Santissima, Stella dell'evangelizzazione, protegga ed assista quanti lavorano nel campo della comunicazione sociale, specialmente al servizio del Vangelo e della Chiesa. Maria, Regina del Cielo, aiuti altresì tutti noi a vivere con lo sguardo costantemente rivolto a Cristo, che oggi sale trionfante nella gloria del Paradiso.

Regina caeli...


Dopo il Regina Coeli

Chers jeunes de l’École Saint-Jean-Baptiste de La Salle de Pibrac, je vous salue avec affection au moment où vous venez affermir votre foi auprès des Apôtres Pierre et Paul. L’Église compte particulièrement sur vous pour faire connaître le Christ à vos camarades et pour le leur faire aimer. À vous, à l’équipe pédagogique de votre collège et à tous les pèlerins francophones, j’accorde la Bénédiction apostolique.

Unter den Besuchern deutscher Sprache begrüße ich heute besonders eine Pilgergruppe der Raiffeisenkasse Sarntal aus Südtirol. Als Christen seid ihr gesandt, Boten der Liebe und Baumeister einer gerechteren Welt zu sein. Maria, die Mutter der Kirche, helfe euch zu einem Leben nach dem Willen Gottes. Die Fülle himmlischer Gnaden begleite euch!

Traduzione italiana del saluto pronunciato in lingua polacca:

Saluto i pellegrini giunti dalla Polonia. Oggi l'Arcidiocesi di Poznań rende grazie a Dio per l'elevazione alla gloria dei santi di Madre Urszula Ledóchowska. Ci uniamo nella preghiera di ringraziamento a tutti coloro che si sono riuniti presso le reliquie della santa a Pniewy, alle suore orsoline grigie, al clero di Poznań sotto la guida dell'Arcivescovo e dei Vescovi. A tutti rivolgo il mio saluto e la mia benedizione.

 

Saluto i pellegrini di lingua italiana, in particolare i fedeli provenienti da San Pietro di Rosà (Diocesi di Vicenza), San Donato Milanese, Piacenza, Brescia, Civita Castellana e Roma.

Saluto inoltre la Corale "San Leonardo" di Bronzolo (Bolzano), la Schola Cantorum di Vedelago con la Corale dei Comuni di Tombolo e Onara (Treviso) e il gruppo AVIS di Pontoglio (Brescia).

A tutti auguro una buona domenica.

 

© Copyright 2003 - Libreria Editrice Vaticana

 

top