The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Domenica, 8 febbraio 2004

 

Carissimi Fratelli e Sorelle!

1. Mercoledì prossimo, 11 febbraio, memoria liturgica della Beata Vergine di Lourdes, si terrà la Giornata Mondiale del Malato. Le manifestazioni principali avranno luogo proprio a Lourdes, dove Maria Santissima apparve a santa Bernardetta Soubirous, presentandosi come "l’Immacolata Concezione". Quest’anno poi, ricorre il cento-cinquantesimo anniversario del dogma dell’Immacolata Concezione, proclamato dal mio venerato predecessore il beato Pio IX, di cui ieri abbiamo celebrato la festa.

2. È noto lo stretto legame che esiste tra Nostra Signora di Lourdes e il mondo della sofferenza e della malattia. Nel Santuario sorto presso la grotta di Massabielle, i malati sono da sempre i protagonisti, e Lourdes è diventata, nel corso degli anni, un’autentica cittadella della vita e della speranza. Come poteva essere altrimenti? L’Immacolata Concezione di Maria è, infatti, la primizia della redenzione compiuta da Cristo e pegno della sua vittoria sul male. Quella polla d’acqua sgorgante dalla terra, alla quale la Vergine invitò Bernardetta a bere, richiama alla mente la potenza dello Spirito di Cristo, che risana integralmente l’uomo e gli dona la vita eterna.

3. La Madonna vegli su quanti prenderanno parte ai vari eventi in programma a Lourdes, nei prossimi giorni: gli incontri sulla pastorale della salute nei Paesi d’Europa e sullo speciale rapporto tra l’Immacolata e i malati. Alla Vergine Santa affidiamo sopratutto la solenne Celebrazione eucaristica che sarà presieduta dal mio Inviato Speciale, il Cardinale Lozano Barragán, Presidente del Pontificio Consiglio per la Pastorale della Salute.


Dopo l'Angelus

Saluto i lavoratori delle acciaierie di Terni, venuti in pellegrinaggio a piedi per richiamare l’attenzione sulla crisi occupazionale di quel grande complesso industriale. Non posso dimenticare che proprio là, il 19 marzo 1981, feci la mia prima visita pastorale ad una fabbrica italiana. Cari lavoratori, come dissi allora, apprezzo in voi la ferma volontà di "difendere il vostro lavoro e la sua dignità" (Insegnamenti, IV/1 [1981], p. 697). Vi sono vicino nella presente difficoltà ed auspico che ad essa si possa trovare una soluzione equa per voi e per le vostre famiglie.

Herzlich grüße ich die deutschsprachigen Pilger, besonders eine Gruppe aus Würzburg in Bayern.  Dient Gott mit Freude!  Der Herr leite euch mit seiner Gnade!

Saúdo também os grupos das Paróquias de Santo Ovídio e Cristo-Rei, da Diocese do Porto, com os votos de que São Pedro proteja todas as vossas obras apostólicas. Que Deus vos abençoe!

Traduzione italiana delle parole pronunciate in polacco:

Saluto i pellegrini presenti in Piazza San Pietro e coloro che si uniscono alla nostra preghiera. Dio benedica tutti.

Saluto i pellegrini di lingua italiana, in particolare i Fratelli di Nostra Signora della Misericordia e i Cooperatori laici, augurando ogni bene per la loro attività educativa, iniziata a Roma 150 anni or sono. Saluto pure i fedeli della parrocchia di Santa Maria Assunta in Verona.

A tutti auguro una buona domenica.

 

 

© Copyright 2004 - Libreria Editrice Vaticana   

top