The Holy See
back up
Search
riga

VIAGGIO APOSTOLICO DI SUA SANTITÀ GIOVANNI PAOLO II A BERN
IN OCCASIONE DELL’INCONTRO NAZIONALE
DEI GIOVANI CATTOLICI DELLA SVIZZERA

ANGELUS

Solennità della Santissima Trinità
Domenica, 6 giugno 2004

 

1. Al termine di questa celebrazione, vorrei recarmi in spirituale pellegrinaggio ai tanti Santuari e chiese, che anche in Svizzera sono dedicati a Maria.

Penso, in particolare, all'Abbazia di Einsiedeln, ai Santuari della Madonna del Sasso, di Notre Dame de Bourguillon, di Notre Dame du Vorbourg. Da questi luoghi santi Maria veglia sulle valli e sulle contrade del vostro Paese, aiutando i credenti a conservare ed accrescere i beni preziosi della fede, della speranza e dell'amore.

2. Alla Vergine Santa rinnovo quest'oggi l'affidamento del Popolo svizzero. Vegli Maria sulle famiglie, custodendo l'amore coniugale e sostenendo la missione dei genitori. Conforti gli anziani e li aiuti a non far mancare alla società il loro prezioso contributo. Alimenti nei giovani il senso dei valori e l'impegno nel perseguirli. Ottenga per l'intera comunità nazionale la costante e concorde volontà di costruire insieme un Paese prospero e pacifico, al tempo stesso attento e solidale verso quanti sono in difficoltà.

3. A Maria vorrei, in modo speciale, affidare la gioventù della Svizzera, alla quale il Papa guarda con affetto e gratitudine. Da cinque secoli, infatti, sono i giovani di questo Paese ad assicurare al Successore di Pietro e alla Santa Sede il prezioso e stimato servizio della Guardia Svizzera Pontificia. Nella generosa fedeltà delle Guardie Svizzere tutti possono ammirare lo spirito di fede e di amore alla Chiesa di tanti cattolici svizzeri.

4. La Vergine Santa aiuti, infine, la vostra Nazione a conservare l’armonia e l’unità fra i vari gruppi linguistici ed etnici che la compongono, valorizzando l’apporto di ciascuno. Con questi sentimenti, recitiamo insieme la preghiera dell’Angelus, mirabile compendio di tutto il Vangelo.


Dopo l'Angelus:

È con grande gioia che ancora una volta vi dico:  grazie Svizzera. Grazie al comitato organizzativo di questo incontro dei giovani. Un grazie particolare al coro. Ringrazio tutti voi che siete venuti fin qui dai diversi cantoni.

La vostra presenza mi dà una grande gioia.

Che il Signore vi benedica e rimanga con voi per tutta l'eternità.

 

 

© Copyright 2004 - Libreria Editrice Vaticana   

 

top