The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Solennitą di Cristo Re dell'universo
Domenica, 21 novembre 2004

 

 

1. Oggi, ultima Domenica dell'anno liturgico, si celebra la solennitą di Cristo Re dell'universo.

A Lui guardavano i Padri del Concilio Vaticano II quando, il 21 novembre di quarant'anni or sono, promulgarono la Costituzione dogmatica che inizia con le parole Lumen gentium cum sit Christus, "Essendo Cristo la luce delle genti".

La Lumen gentium ha segnato una tappa miliare nel cammino della Chiesa sulle strade del mondo contemporaneo ed ha stimolato il Popolo di Dio ad assumere con maggior decisione le sue responsabilitą nell'edificazione di quel Regno di Cristo che avrą il suo pieno compimento solo al di lą della storia.

2. L'animazione evangelica dell'ordine temporale č infatti un dovere di ogni battezzato in particolare dei fedeli laici (cfr Lumen gentium, nn. 31,35,36,38 ecc). Utile sussidio per questa loro missione č anche il Compendio della Dottrina sociale della Chiesa, pubblicato proprio quest’anno dal Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, al quale rinnovo l’espressione della mia gratitudine.

3. Ogni impegno umano, tuttavia, per raggiungere lo scopo, deve trovare appoggio nella preghiera. Oggi si celebra la Giornata pro Orantibus. Affido a Maria Santissima le comunitą di vita contemplativa, che saluto con affetto. Non manchi mai a questi nostri fratelli e sorelle il sostegno spirituale e materiale di tutti i fedeli.


Dopo l'Angelus:

Si celebra oggi in Italia la Giornata delle Migrazioni, sul tema: "Il mondo come una casa: dalla diffidenza all’accoglienza". Saluto tutti i migranti e quanti si affiancano ad essi nel cammino di fede e di fraternitą. Dio vi benedica!

Saludo a los peregrinos de lengua espańola, particularmente a los de la diócesis de Huelva. ”Fieles a Cristo, rey del universo, anunciad el Evangelio! ”Feliz domingo”

Traduzione italiana del saluto ai pellegrini polacchi: 

Saluto i pellegrini giunti dalla Polonia: da Cracovia - la Confraternità "Bractwo Kurkowe" -, da Nowe Brzesko, da Toporów, le persone venute individualmente e tutti coloro che si uniscono a noi nella preghiera domenicale. Dio vi benedica!

Saluto i pellegrini di lingua italiana, in particolare il gruppo parrocchiale di Nimis, con gli amici di Lannach-Graz (Austria), quello della parrocchia Santi Pietro e Paolo di Pescasseroli, il Coro "Fogolar Furlan" di Milano e i fedeli provenienti da Ancona, Loreto Aprutino e Avezzano.

A tutti auguro una buona domenica.

 

© Copyright 2004 - Libreria Editrice Vaticana   

top