The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Festa del Battesimo del Signore
Domenica, 9 gennaio 2005

 

1. Celebriamo oggi la festa del Battesimo di Gesù, evento che gli Evangelisti considerano come l’inizio del suo ministero messianico. La missione di Cristo, così inaugurata, si compirà nel mistero pasquale, in cui Egli, morendo e risorgendo, toglierà il peccato del mondo (cfr Gv 1,29).

2. Anche la missione del cristiano inizia con il Battesimo. La riscoperta del Battesimo, mediante opportuni itinerari di catechesi in età adulta, è pertanto un aspetto rilevante della nuova evangelizzazione. Rinnovare in modo più maturo la propria adesione alla fede è la condizione per una partecipazione vera e piena alla Celebrazione eucaristica, che costituisce il culmine della vita ecclesiale.

3. Maria Santissima aiuti tutti coloro che con il Battesimo sono rinati "dall’acqua e dallo Spirito" a fare della propria vita una costante oblazione a Dio nel quotidiano esercizio del comandamento dell’amore, esercitando così il sacerdozio comune che è proprio di ogni battezzato.


Dopo l'Angelus

Il mio pensiero va, in questa Domenica del Battesimo del Signore, a tutti i bambini che sono stati battezzati nel corso di questo anno. Li abbraccio e li benedico. Benedico anche i padrini e le madrine e, in particolare, i genitori dei nuovi battezzati, esortando tutti a coltivare in essi, con la parola e con l’esempio, il germe di vita divina scaturito dal sacramento del Battesimo.

Saludo cordialmente al grupo de Sacerdotes de El Salvador, que participan en esta oración mariana. Queridos hermanos: que la visita a las tumbas de los Apóstoles os confirme en vuestro compromiso de total entrega a Cristo y a su Iglesia.

Traduzione italiana del saluto pronunciato in lingua polacca: 

Saluto i pellegrini giunti dalla Polonia e coloro che si uniscono a noi tramite la radio e la televisione. Dio benedica tutti!

A tutti, buona Domenica!

 

© Copyright 2005 - Libreria Editrice Vaticana

 

top