The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

Domenica, 23 gennaio 2005

 

1. Si sta svolgendo in questi giorni la "Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani", che a Roma si concluderà, come di consueto, con la celebrazione dei Vespri, il 25 gennaio, nella Basilica di san Paolo fuori le Mura. Io mi unirò spiritualmente a tale liturgia, a cui prenderanno parte rappresentanti di altre Chiese e Confessioni cristiane, e che sarà presieduta dal Cardinale Walter Kasper, Presidente del Pontificio Consiglio per l’Unità dei Cristiani.

2. Invito le comunità cristiane a vivere intensamente questo annuale appuntamento spirituale, che ci fa pregustare, in un certo modo, la gioia della piena comunione almeno nel desiderio e nella corale invocazione. In effetti, si fa sempre più chiara la consapevolezza che l’unità è in primo luogo un dono di Dio da implorare senza stancarsi nell’umiltà e nella verità.

3. Maria Santissima, Madre della Chiesa, ci aiuti a superare ogni ostacolo e ad ottenere quanto prima questo dono. Esorto di cuore ogni credente, specialmente i giovani, a prolungare durante tutto l’anno l’impegno ecumenico e a diventare in ogni luogo strumenti e testimoni della piena comunione invocata da Cristo nel Cenacolo.


Dopo l'Angelus

Si celebra oggi a Roma la Giornata della Scuola Cattolica, sul tema "Chiesa, famiglia e scuola: insieme per educare". Per rinnovare questo impegno sono presenti in Piazza San Pietro dirigenti, docenti, genitori e alunni delle scuole cattoliche di Roma, insieme ai responsabili pastorali della Diocesi. Ad essi va il mio saluto affettuoso e riconoscente, con l’augurio che il servizio prezioso offerto dalle scuole cattoliche sia sempre più apprezzato e sostenuto dalla comunità ecclesiale e da quella civile.

Saludo a los peregrinos de lengua española, especialmente a los de las parroquias de La Epifanía, San Francisco Javier y Santa Marta de Valencia, así como a los diocesanos de Ávila y de Extremadura. ¡Orad por la plena comunión de los cristianos. El mundo espera vuestro testimonio evangélico de unidad! ¡Gracias!

Traduzione italiana del saluto in lingua polacca:

Saluto i pellegrini giunti dalla Polonia:  gli alunni e gli insegnanti del ginnasio e del liceo delle suore della Presentazione di Rzeszów; il pellegrinaggio organizzato dai padri pallottini di Solec Kujawski; l'orchestra giovanile da camera "Divertimento" di Varsavia e le persone venute individualmente. Dio benedica tutti.

A tutti auguro una buona domenica.

 

© Copyright 2005 - Libreria Editrice Vaticana

   

top