The Holy See
back up
Search
riga

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE GIOVANNI PAOLO II
A SUA BEATITUDINE GIOVANNI PIETRO XVIII KASPARIAN,
PATRIARCA DI CILICIA DEGLI ARMENI

Lunedì, 9 agosto 1982

 

A Sua Beatitudine Giovanni Pietro XVIII Kasparian,
Patriarca di Cilicia degli Armeni,
Salita san Nicola da Tolentino, 17
Roma

Nell’apprendere con gioia la canonica elezione di Vostra Beatitudine alla sede patriarcale di Cilicia degli Armeni voglio esprimere a Vostra Beatitudine le più vive felicitazioni per l’alto onore da Dio affidatole e la ringrazio di cuore per i nobili sentimenti manifestati. Accogliendo con piacere la richiesta di comunione ecclesiastica e di concessione del Pallio desidero comunicare che Vostra Beatitudine potrà fin d’ora porre tutti gli atti inerenti al suo ufficio senza attendere il conferimento del Pallio. Questa Sede Apostolica ha sempre riservato particolare predilezione alla Chiesa Armena cattolica, memore del suo magnanimo eroismo che attraverso i secoli ha manifestato attaccamento indefettibile alla Sede di Pietro, che presiede alla carità nell’unione. Invoco dal Signore abbondanti lumi e favori divini sulla sua venerata persona e sull’opera che Ella è chiamata a compiere, mentre impartisco di cuore la mia benedizione apostolica sulla Gerarchia, clero, religiosi e religiose e fedeli tutti della gloriosa Chiesa Armena, auspicio di elette grazie celesti. 

IOANNES PAULUS PP. II

 

© Copyright 1982 - Libreria Editrice Vaticana

 

top