The Holy See
back up
Search
riga

MESSAGGGIO DI GIOVANNI PAOLO II
A SUA SANTITÀ DIMITRIOS I , PATRIARCA
ECUMENICO, PER LA FESTA DI S. ANDREA

 

A sua santità Dimitrios I,
arcivescovo di Costantinopoli,
patriarca ecumenico.

“La grazia del Signore Gesù sia con voi” (1 Cor 16, 23).

La celebrazione liturgica della festa del santo apostolo Andrea, il primo chiamato dal Signore fratello di Pietro ci dona ancora una volta l’occasione di esprimere la fratellanza che ci unisce l’un l’altro e che unisce le nostre Chiese. Questa celebrazione ci riunisce nella preghiera e fa crescere la carità tra noi.

La delegazione condotta dal card. Jean Willebrands porterà a sua santità, al vostro santo Sinodo e a tutto il patriarcato ecumenico, il saluto della Chiesa di Roma e si unirà alla celebrazione che lei presiederà nella Chiesa di San Giorgio, dove anch’io ho avuto la gioia di essere presente nelle stesse circostanze. Invocherà per voi la grazia del Signore Gesù e manifesterà la nostra comunione nella fede.

Quest’anno, subito dopo la festa di sant’Andrea, avrà luogo la sua visita a Roma nella quale san Pietro, fratello di Andrea, ha reso a Cristo la sua ultima testimonianza e dove si perpetua la sua successione apostolica ininterrotta. La Chiesa di Roma la accoglierà con una profonda carità. Nella preghiera, chiedo al Signore che illumini i nostri passi sul cammino che ci porterà verso la perfetta comunione per celebrare insieme sullo stesso altare l’Eucaristia.

Con questi sentimenti di gioia e nell’attesa del nostro prossimo incontro ridico a sua santità il mio fraterno affetto nel Signore.

Dal Vaticano, 25 novembre 1987.

 IOANNES PAULUS PP. II

 

© Copyright 1987 -  Libreria Editrice Vaticana 

 

top