The Holy See
back up
Search
riga

LETTERA DI GIOVANNI PAOLO II
AL PRESIDENTE DEL PONTIFICIO CONSIGLIO
DELLA GIUSTIZIA E DELLA PACE
IN VISITA A BELGRADO, IL 3 GIUGNO 1999,
IN OCCASIONE DELLA GIORNATA DI PREGHIERA PER I BALCANI 

 

Al mio Venerato Fratello,
il Reverendissimo François Xavier Nguyên Van Thuân
Presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace

Tramite Lei, desidero esprimere la mia vicinanza a quanti sono in unione spirituale per la giornata di preghiera che presiedeṛ a Roma il 3 giugno, per implorare da Dio Onnipotente il dono della pace per tutti i popoli dei Balcani. Troppe persone soffrono ormai da molto tempo. Innumerevoli persone sono state allontanate dalle proprie abitazioni, altre sono state vittime innocenti dell'azione militare. Spero che tutti coloro che hanno la responsabilità di risolvere l'attuale conflitto abbiano il coraggio di scegliere la pace. Solo la giustizia, il dialogo e la riconciliazione permetteranno a questa parte dell'Europa di essere, infine e sempre, un luogo dove la diversit à non significa scontro, ma arricchimento reciproco. A tutti i presenti imparto di cuore la mia Benedizione Apostolica.

Dal Vaticano, 1° giugno 1999.

GIOVANNI PAOLO PP. II

 

© Copyright 1999 - Libreria Editrice Vaticana

 

top