The Holy See
back up
Search
riga

PAOLO VI

ANGELUS DOMINI

Domenica, 6 agosto 1967

 

A Voi, carissimi Figli, il Nostro augurio di «buone vacanze». Esso si estende dappertutto, nelle campagne, sulle spiagge, sui monti, dovunque vi è gente che si riposa, e che cerca nella distensione delle forze fisiche e spirituali e nel contatto con la natura e nella conversazione di buone amicizie un momento di pace e di serenità e una ripresa di energie e di salute nelle membra e nell’animo.

È diventato un periodo importante quello delle ferie estive nel disegno della vita moderna, e Noi auguriamo a tutti che lo possano onestamente godere con una migliore coscienza del grande dono di Dio che è la vita, e con una più attenta e pensosa visione del quadro del mondo terrestre che ci circonda.

In particolare, il Nostro beneaugurante e benedicente pensiero va là dove sono riunioni rivolte al ristoro dello spirito.

Abbiamo, ad esempio, i Congressi Mariano e Mariologico a Fatima, in questi giorni, e poi tanti altri convegni di cultura e di vita spirituale: alla Mendola, a Camaldoli . . . , e quante riunioni per ritiri ed esercizi spirituali.

Avremo nelle prossime settimane le celebrazioni nel Brasile in onore della Madonna Aparecida (dove si reca come Nostro Legato il Cardinale Cicognani), nel Canadà, il Congresso Teologico . . . A tutte queste palestre dell’anima, della fede e della grazia la Nostra Benedizione Apostolica.

                                                                         

top