The Holy See
back up
Search
riga

PAOLO VI

REGINA CAELI

Domenica 10 maggio 1970

          

Oggi avremmo dovuto interessare questa vostra preghiera domenicale meridiana al tema - un tema molto importante - delle così dette comunicazioni sociali, e cioè alle varie forme della circolazione delle idee, delle notizie, degli spettacoli, le quali creano l’opinione pubblica, impressionano gli animi della gente, danno alimento alla mentalità sociale, ed esercitano un influsso pedagogico, si può dire, determinante sulla gioventù, sul popolo, sull’intera società, che si alimenta di questo linguaggio ascoltato e ricevuto dal di fuori, fatto di parole e di informazioni sugli avvenimenti, e ancor più, ora, di immagini. 

È la vita umana che diviene sempre più esteriore e passiva, propria dell’uomo moderno, e che plasma la sua coscienza e la sua personalità subendo le impressioni che le vengono da questi mezzi di comunicazione sociale (stampa, radio, cinema, ecc.). Come vedete, è questo un tema di grave importanza; merita riflessione e impegna la responsabilità di tutti.

Ma ora ci è offerto un altro tema, ed è quello che abbiamo celebrato poco fa in S. Pietro: la canonizzazione d’una Santa: Teresa Couderc, fondatrice delle Suore del Cenacolo. Questo grande fatto per la storia e la vita della Chiesa ci obbliga ad invitarvi ad un altro filo di pensieri; e cioè la vita interiore nostra, che ha anch’essa i suoi mezzi di comunicazione, ma spirituali questi: la Parola di Dio, l’influsso della grazia, e tutta l’azione che noi cristiani dobbiamo svolgere dentro di noi, la coscienza, il silenzio interiore, la preghiera, il colloquio con Dio, la vita dello spirito. È la circolazione interiore della Verità e dell’influsso che Cristo esercita in noi, se davvero sappiamo offrirgli un Cenacolo nella cella profonda e personale del cuore.

La nuova Santa questo ci insegna e la prossima Pentecoste a questo ci invita.

Un’altra circostanza invita la Nostra preghiera: ci è detto che oggi in Italia si celebra la « Giornata della Madre ». Ebbene, mandiamo un pensiero anche a tutte le buone Mamme: che il Signore le conforti, le sorregga nella loro missione e tutte le benedica.

 

top